Capo d’Orlando: Anno Giubilare per Sant’Antonio di Padova

Seppur ridotto a quattro mesi, Capo d’Orlando e la popolosa contrada di Piana in particolare, avranno l’Anno Giubilare in questo 2021. L’importante annuncio lo ha dato padre BENEDETTO LUPICA (foto in alto), che da quasi due anni, è il responsabile della chiesa di Sant’Antonio di Padova. E proprio per il Santo, arrivato dal Portogallo, giunto in Sicilia 800 anni fa, è stato concesso l’Anno Giubilare…

Di Giuseppe Lazzaro, da Gazzetta del Sud (edizione di giovedì 7 gennaio 2021)

Seppur ridotto a quattro mesi, Capo d’Orlando e la popolosa contrada di Piana in particolare, avranno l’Anno Giubilare in questo 2021. L’importante annuncio lo ha dato padre Benedetto Lupica, che da quasi due anni è il responsabile della chiesa di Sant’Antonio di Padova. E proprio per questo arriva l’Anno Giubilare considerato che sono 800 anni dell’arrivo in Italia, e in Sicilia, di Sant’Antonio, nato e vissuto in Portogallo. La storia dice che il frate Antonio di Padova o Antonio di Lisbona, nel 1221 si recò al Capitolo Generale ad Assisi, dove vide e ascoltò di persona San Francesco d’Assisi. Terminato il capitolo, Antonio fu inviato a Montepaolo di Dovadola, nei pressi di Forlì e, successivamente, anche in Sicilia. “E’ una grande occasione – ha detto padre Benedetto tra lo stupore e la meraviglia dei numerosi fedeli presenti – per ricordare l’importante testimonianza del passaggio in Italia e nella nostra regione del Santo al quale è intitolata la chiesa della nostra contrada”. L’Anno Giubilare partirà il 14 febbraio e si concluderà, appunto in riduzione di quattro mesi, a metà giugno quando, in contrada Piana, si celebrerà l’annuale festa religiosa per Sant’Antonio, sul calendario ecclesiastico segnata il 13 giugno. “Chiaramente – ha aggiunto padre Lupica – non potremo per il momento organizzare manifestazioni esterne e processioni, sino a quando vigeranno le norme per contenere il contagio del Covid. Ma non mancheranno le iniziative che potremo fare in chiesa. Poi, se il tempo sarà sufficiente per tornare ad un po’ di normalità, potremo chiudere gli eventi con una celebrazione importante”. L’800. di Sant’Antonio ha ottenuto il placet del Vaticano e, di conseguenza, della Diocesi di Patti e non è escluso che, in conclusione degli eventi, possa venire nella chiesa di Piana, come già avvenuto in passato, il Vescovo, Mons. Guglielmo Giombanco. Mai una contrada di Capo d’Orlando aveva ottenuto l’Anno Giubilare, per i Nebrodi invece l’evento segue il 2020 appena concluso che ha visto celebrarlo, a Longi, in onore del patrono San Leone. Al termine della messa padre Benedetto ha donato ai presenti il calendario della parrocchia con l’immagine di Sant’Antonio.

Edited by, giovedì 7 gennaio 2021, ore 18,16. 

 

(Visited 414 times, 1 visits today)