Op. “Concussio”: TdR, arresti domiciliari per la Di Bella, resta in carcere Lo Re

Il Tribunale del Riesame di Messina, a completamento dei ricorsi relativi all’operazione “Concussio”, ha concesso gli arresti domiciliari alla cartomante di Acquedolci ISABELLA DI BELLA (foto in alto a sx) mentre rigettato il ricorso nei confronti di GIUSEPPE LO RE (foto in alto a dx), detto Pino, di Caronia, nipote della Di Bello, che resta […]
Continua a leggere…

 

S.Agata Militello: La lista collegata a Carmelo Sottile si chiama “S.Agata 2023”. E Coppolino è di buon auspicio

Si chiama “Sant’Agata 2023” la lista che sosterrà la ricandidatura dell’uscente CARMELO SOTTILE (foto in alto) a sindaco di Sant’Agata Militello per le elezioni amministrative del 10 giugno prossimo. La campagna elettorale sarà curata dal dott. AURELIO COPPOLINO. Per i sostenitori di Sottile e gli scaramantici, Coppolino ha curato in passato le campagne elettorali di […]
Continua a leggere…

 

S.Agata Militello: Il “tradimento” sulle firme, Nicola Versaci ritira la candidatura

Dopo MARCELLO DONATO LEMMA, anche NICOLA VERSACI (foto in alto) ritira la candidatura a sindaco di Sant’Agata Militello ma per motivi diversi. Versaci, infatti, è stato il primo candidato, aveva già affisso i manifesti, svolto alcuni comizi, presentato gli assessori designati, la lista e raccolto le firme. E proprio sulle firme c’è stato il motivo […]
Continua a leggere…

 

Op. “Gotha 6”: Omicidi nel barcellonese. Confermate 5 condanne in appello

Sono state confermate anche in appello cinque condanne per uno stralcio dell’operazione antimafia “GOTHA 6”, scattata il 3 febbraio 2016, che fece luce su mandanti ed esecutori di 17 omicidi ed un tentato omicidio, avvenuti tra il 1993 ed il 2012 nel barcellonese. In questo procedimento (un altro con l’ordinario è in corso) sono stati […]
Continua a leggere…

 

Caronia: Il processo per i misteri dei fuochi di Canneto (i Pezzino imputati). Non cambia il giudice, si riprende il 27/06

Sarà sempre il giudice SANDRO POTESTIO a condurre il processo, al tribunale di Patti, per i misteri dei fuochi di Canneto di Caronia e che vede imputati, entrambi a piede libero, GIUSEPPE PEZZINO ed il padre ANTONINO, accusati di svariati episodi di incendio, danneggiamento seguito da incendio, concorso in truffa aggravata e procurato allarme sociale […]
Continua a leggere…