Salute&Benessere: La pasta fa sempre ingrassare, l’ananas invece fa dimagrire?

Sugli argomenti della dieta fanno attenzione i lettori della rubrica “Salute&Benessere” e così la puntata n. 72, curata dalla nutrizionista ISABELLA SALVIA (foto in alto) con studio in Torrenova, diventa una sorta di risposte alle domande poste alla dottoressa. In particolare – come si evince nel titolo -: la pasta fa sempre ingrassare e l’ananas […]
Continua a leggere…

 

San Marco d’Alunzio: Il tentato omicidio della vigilia di Ferragosto 2016. Alfio Arcodia condannato a 5 anni

Cinque anni di reclusione, rispetto ai 12 chiesti dalla pubblica accusa. Si è concluso al tribunale di Patti il processo per il tentato omicidio avvenuto a San Marco d’Alunzio alla vigilia di Ferragosto del 2016. ALFIO ARCODIA (foto in alto) è stato condannato a 5 anni per tentato omicidio, minaccia e porto abusivo di arma, […]
Continua a leggere…

 

Op. “Senza tregua”: Condanne pesantissime al processo di primo grado. Tutti i dettagli

  Condanne pesantissime sono state emesse ieri sera, dal collegio giudicante del tribunale di Patti, nei confronti dei 17 imputati (22 arrestati in origine, per gli altri 5 si è proceduto in separata sede) coinvolti nell’operazione “SENZA TREGUA”, scattata il 30 maggio 2016 e che stroncò, su indagini coordinate dalla Dda di Messina e condotte […]
Continua a leggere…

 

Salute&Benessere: La frutta va mangiata lontano dai pasti?

E’ consuetudine, nelle tavole italiane, mangiare la frutta al termine del pranzo o della cena. Ma c’è anche chi ha contattato la responsabile della rubrica “Salute&Benessere”, la dottoressa ISABELLA SALVIA, nutrizionista con studio in Torrenova, per una precisa richiesta: la frutta a fine pasto è vero che può provocare, in determinati soggetti, gonfiori addominali? L’interrogativo […]
Continua a leggere…

 

Caronia: Armi e reati contro il patrimonio. Arrestato Miraglia Fagiano, deve scontare 5 anni

I carabinieri hanno arrestato a Caronia un pluripregiudicato del posto, ANTONINO MIRAGLIA FAGIANO (foto in alto), già gravato di precedenti per associazione mafiosa. L’uomo deve scontare 5 anni di reclusione per detenzione di armi e reati contro il patrimonio a seguito anche dell’arresto, avvenuto il 2 marzo scorso (foto in basso le armi rinvenute dai […]
Continua a leggere…