Acquedolci: Laurea per Giulio Ceraso in Giurisprudenza

Le lauree della sessione di marzo verranno ugualmente svolte seppur in via telematica e in collegamento in video con le università. Il tutto a causa dell’emergenza del Coronavirus. Tra i primi, in provincia di Messina, GIULIO CERASO (foto in alto), 25 anni, di Acquedolci, che ha discusso da casa la tesi conseguendo il titolo accademico, nella facoltà di Giurisprudenza, all’Università di Palermo…

Il neo dottore segue la laurea da casa

Si è laureato nella facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Palermo Giulio Ceraso, 25 anni, residente ad Acquedolci. La tesi di Diritto Sindacale dal titolo “La rappresentanza dei datori di lavoro e l’attuale assetto dell’associazionismo industriale” con relatore l’illustre professore ordinario di Diritto del Lavoro Alessandro Garilli, autore di numerosi pubblicazioni e saggi ed ex sottosegretario al Ministero del Lavoro durante il primo governo Prodi (1996/98), è stata discussa tramite la piattaforma Microsoft Teams in videoconferenza direttamente dal salotto di casa del candidato.

La proclamazione di Giulio Ceraso della mamma, professoressa Caterina Alberti

I professori della commissione, dopo aver ascoltato attentamente l’esposizione della tesi, si sono riservati di fargli domande specifiche relative alla tematica esposta. Il giovane neo laureato, nonostante abbia per l’intero percorso accademico sognato di essere proclamato nell’Aula Magna della prestigiosa facoltà di Palermo assistito da amici e parenti, si ritiene comunque soddisfatto per aver raggiunto l’obiettivo con modalità innovative e intende sottolineare la professionalità e la disponibilità della commissione di laurea nel far fronte ad una situazione di emergenza a livello nazionale, tanto da soddisfare in modo eccellente i laureandi, avendoli sostenuti a distanza.

           g.l.

Edited by, sabato 14 marzo 2020, ore 18,42.   

 

 

(Visited 3.844 times, 1 visits today)