Barcellona P.G.: Sequestro e violenza sessuale su una studentessa, arrestato muratore che sconterà 4 anni

Dovrà scontare 4 anni di reclusione un muratore barcellonese, FORTUNATO MAZZEO, 53 anni, arrestato dai carabinieri, accusato di sequestro di persona e violenza sessuale su una studentessa che, al tempo dei fatti avvenuti a Milazzo nel novembre 2010, aveva 17 anni…

I carabinieri della Stazione di Barcellona Pozzo di Gotto, in attuazione di un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura di Barcellona, hanno arrestato un muratore di 53 anni del luogo, Fortunato Mazzeo, condannato in via definitiva per i reati di sequestro di persona e violenza sessuale aggravata commessi a Milazzo nel 2010. La vicenda vide come vittima una studentessa che frequentava un istituto superiore di secondo grado a Milazzo viaggiando, con il treno, da Patti. Il 12 novembre 2010 la ragazza, all’epoca minorenne (17 anni), stava percorrendo a piedi la strada che porta alla stazione ferroviaria quando accettò il passaggio in auto offertole dal Mazzeo che diceva che l’avrebbe portata a Patti. Lungo l’autostrada il muratore avrebbe cominciato a toccare la studentessa che reagì ma l’uomo estraeva un coltello minacciandola. Quindi, senza consumare alcun rapporto, il muratore continuava a toccare la ragazza masturbandosi a sua volta. Dopo la studentessa si confidava con un amico e i due prepararono una trappola. Avendo avuto il numero di telefonino del muratore, il 16 novembre successivo la giovane lo chiamava dandogli un appuntamento nell’area di servizio dell’Agip a Milazzo. Una volta incontratisi sbucavano i carabinieri della Compagnia di Milazzo, allertati dall’amico della studentessa, che arrestavano il Mazzeo adesso condannato e che, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto dai carabinieri presso la Casa circondariale di Barcellona Pozzo di Gotto dove sconterà la pena residua di 4 anni di reclusione. Al processo la ragazza si è costituita parte civile con l’assistenza dell’avvocato Giuseppe Raneri.

            G.L.

Edited by, martedì 16 aprile 2019, ore 9,26. 

(Visited 308 times, 1 visits today)