Basket: Cestistica Torrenovese. Mercato importante, risolti i problemi societari grazie al sindaco

 

Caos societario alla Cestistica Torrenovese neo promossa nella Serie B di basket dopo due promozioni consecutive. Il presidente PIERO NATOLI si è dimesso e ha consegnato il titolo nelle mani del sindaco SALVATORE CASTROVINCI (foto in alto), che accusa i dimissionari di essere degni del miglior Schettino. In ogni caso i bracci operativi e finanziari della società sono stati gli imprenditori CASTROVINCI e CORPINA (confezioni): Natoli non è stato un presidente operativo (economicamente parlando). Nel contempo la squadra è pronta con sette nuovi acquisti ed è stato fatto un mercato importante. Nell’ampio servizio: la situazione societaria per quanto accaduto e la presentazione della squadra con i nuovi arrivi, le foto e i riconfermati. IN SERATA RISOLTI I PROBLEMI SOCIETARI GRAZIE AL SINDACO CASTROVINCI (foto in alto i dirigenti nella stanza del primo cittadino durante l’incontro risolutore)…

IL CAOS SOCIETARIO

Il mercato importante realizzato grazie ai veri finanziatori della società, le famiglie di imprenditori Castrovinci e Corpina (Confezioni) con Piero Natoli presidente ma non operativo (economicamente parlando), ha comportato il caos societario da pochi giorni non appena la società gialloblu ha comunicato di avere scelto il “Pala Mangano” di Sant’Agata Militello quale sede, sia per gli allenamenti che per il campionato in partenza il 29 settembre. Smentita la possibilità che, da Torrenova a S.Agata Militello, potesse essere trasferito il titolo. Il sindaco Salvatore Castrovinci, che ha inaugurato il “Pala Torre” da primo cittadino nel 2013, è rimasto semplicemente stupefatto, vuole – come i tifosi – che la Torrenovese giochi in casa e ha chiesto un incontro congiunto con i dirigenti che, stamane, hanno risposto con le dimissioni.
“A seguito – si legge in un comunicato – della richiesta del Sindaco del Comune di Torrenova, Sig. Salvatore Castrovinci e del Vice Sindaco del Comune di Torrenova, Sig. Massimiliano Corpina, la Cestistica Torrenovese comunica che i dirigenti Piero Natoli e Luigi Lavecchia hanno stamattina presentato le loro irrevocabili dimissioni. Il Presidente Piero Natoli, inoltre, ha rimesso la sua carica direttamente al Sindaco di Torrenova, Sig. Salvatore Castrovinci, affinché ci siano i tempi – strettissimi – e la volontà – economica e imprenditoriale – di portare avanti questo meraviglioso progetto che merita risvolti vista la necessità immediata di adempimenti economici e logistici richiesti. Nella serata di ieri, inoltre, erano giunte le dimissioni del dirigente Luciano Lardomita. Viene così meno la conferenza stampa congiunta richiesta. Fin dalle prime infinite riunioni svoltesi durante gli ultimi tre mesi l’intera dirigenza aveva manifestato la difficoltà ad affrontare da sola un campionato di Serie B lungo, economicamente e logisticamente dispendioso, e pieno di scadenze nell’arco dell’estate. A tutto ciò, si aggiunge il fatto che Cestistica Torrenovese non dispone di un campo dove poter svolgere l’attività poiché anche il “Pala Mangano”, dopo aver dato la propria iniziale disponibilità, ha inspiegabilmente ed improvvisamente negato l’accesso alla struttura. Dato che il motivo della disputa, oltre al necessario spostamento dell’attività per tutti questi motivi sopraelencati, i sig. Natoli e Lavecchia hanno dunque rassegnato le proprie dimissioni rimettendo al Sindaco Salvatore Castrovinci il titolo di Serie B e tutta l’attività sportiva. Si chiede, inoltre, che la squadra possa fin da subito iniziare la preparazione presso il “Pala Torre”, perché la Cestistica Torrenovese è un bene non solo di Torrenova ma anche dell’intero territorio dei Nebrodi”.

“Appare veramente stravagante – risponde il sindaco Castrovinci – la consegna della squadra sia per essere avvenuta mediante i social sia per il destinatario di questa fantomatica consegna…il Sindaco!!! Inutile dire che non si comprende quale possa essere la legittimazione di un Sindaco a “ricevere” la consegna di una società sportiva!!! Evidentemente è stato poco chiaro ai soci dimissionari quale voleva essere il ruolo dell’Amministrazione comunale in seno alle difficoltà della squadra ad entrare nel vivo della Serie B! La consegna di oggi, per questi motivi e il contenuto della nota dei soci dimissionari, suona più come un abbandono della “nave” degno del miglior Schettino!!! Avete fatto tutto voi: prima avete deciso di andar via da Torrenova dopo che imprese locali vi avevano pagato iscrizione in Serie B e vecchi debiti; poi avete deciso di andare a S.Agata Militello millantando fantomatici sponsor pronti a tutto purchè gli investimenti fossero fatti nel territorio santagatese. Ricorderete che nell’ultima riunione davanti a tutti i soci, mi ero permesso di manifestare un pensiero: non sareste arrivati nemmeno a Natale…mi sono sbagliato, non siete riusciti nemmeno a mettervi in moto! Adesso, dopo aver fatto i leoni da tastiera per un mese con pompose presentazioni di nuovi giocatori della squadra, vi siete resi probabilmente conto, a tre giorni dalla scadenza, di non essere in grado di rispettare alcun requisito previsto per la Serie B. Ora è troppo tardi; come diceva De Falco, dovete essere uomini e dovete risalire sulla nave che sta affondando!!! La nostra Amministrazione, come d’altra parte lo è sempre stata, è a disposizione: vi lancio il mio ultimo salvagente. Oggi è necessaria una riunione con tutti i soci, effettivi e dimissionari. Deve essere chiaro a tutti lo stato dell’arte, è necessario capire, libri contabili e bilanci alla mano, se è possibile ripartire oppure se i danni creati sono ormai irreparabili. Vi aspettiamo al Comune, a partire dalle ore 18 di oggi: dopo un bel bagno di umiltà, siate puntuali e, soprattutto, uomini”.

LA SERATA DELLA RISOLUZIONE

La Cestistica Torrenovese informa che, al termine di una riunione tra i vertici societari, il sindaco Salvatore Castrovinci ed il vice sindaco Massimiliano Corpina, si è comunemente concordato di proseguire insieme. Le incomprensioni servono per rinsaldare i rapporti: è proprio questo ciò che è avvenuto nella serata di oggi. Fin da domani mattina si cercherà dunque di vincere una vera e propria “corsa contro il tempo” affinché la società possa ratificare la trasformazione societaria e versare la fidejussione necessaria per l’iscrizione al campionato di Serie B Nazionale, che entrambe le parti vogliono disputare al “Pala Torre”.

LA CAMPAGNA ACQUISTI

BOFFELLI

La Cestistica Torrenovese è felice di annunciare la firma di Santiago Boffelli, ala, classe 1983, nata a San Vicente (Argentina) ma naturalizzata italiana. Boffelli è un’ala che predilige il gioco sul perimetro, dove può mettere in mostra tutto il suo repertorio da tiratore scelto. Le statistiche della sua carriera parlano da sole: “Santi” ha sempre viaggiato su medie altissime (16.5 punti di media nel 2017/2018 ad Alba, addirittura 18.3 a Scauri) ed è un veterano di questa categoria. Nella sua lunghissima carriera Boffelli ha lasciato il segno dovunque sia stato: arriva in Italia a Palmi, nel 2004, dove vince subito la Serie C2 calabrese. Dopo tre stagioni in Argentina, nel 2011 torna nello stivale e per quattro anni colleziona vittorie di campionati in Serie C con le maglie di Ceglie (17.7 punti a gara), Sora (20.9), Scauri (25.4) e Civitavecchia (19.9). Nel 2015 firma con la Costa d’Orlando dove nelle 20 gare giocate realizza 16.5 punti di media. Le sue prestazioni gli valgono la chiamata di Scauri in Serie B, dove torna e grazie ai suoi 15.6 punti a gara trascina la sua squadra alle semifinali playoff. In Campania rimane fino al 2017-18 quando firma per Alba centrando la salvezza. La scorsa annata la inizia a Fabriano, poi firma a Corato dove realizza 11.3 punti a partita fermandosi solo ai quarti di finale playoff.

TRIOLO

La Cestistica Torrenovese è orgogliosa di comunicare la firma di Ottavio Triolo, ala mancina, classe 1999. Triolo è un buon tiratore dalla media e lunga distanza, oltre che difensore di buona intensità a cui abbina anche spiccate doti a rimbalzo. Nato a Patti il 30 agosto 1999, Triolo è un prodotto del settore giovanile dell’Orlandina Basket, squadra con cui ha disputato tutta la trafila del settore giovanile. Ha iniziato la sua carriera agonistica nella stagione 2015/2016 con l’Under 18 dell’Orlandina, in doppio tesseramento con la Maurilio Milone. Nella stagione successiva viene inserito nel roster della Nuova Agatirno, formazione satellite dell’Orlandina diventata poi Orlandina Lab, con cui ha chiuso la scorsa stagione scorsa, in Serie C Silver, a 7.2 punti di media ed un high stagionale di 36 punti nella partita contro Acireale.

CARLO STELLA

La Cestistica Torrenovese è orgogliosa di comunicare la firma di Francesco Carlo Stella, guardia/ala under, classe 1999. Carlo Stella è un cestista in grado di fare la differenza sia nel pitturato che dalla lunga distanza ed abbina il suo talento nella metà campo offensiva con l’applicazione difensiva. Nato a Patti il 14 luglio 1999, residente a Capo d’Orlando, Carlo Stella è un prodotto dell’Orlandina con cui ha disputato tutta la trafila del settore giovanile. Già all’età di 15 anni è stato inserito nel roster della Nuova Agatirno, la squadra satellite della formazione paladina, con cui ha disputato la Serie D e – successivamente nel 2017/18 – la Serie C Silver. In doppio tesseramento con l’allora Betaland Capo d’Orlando, Carlo Stella conta una presenza in Serie A nel 2016/2017 nella partita contro Cantù in cui catturò anche 2 rimbalzi. Nel 2017/2018 fa parte della SikeliArchivi Capo d’Orlando che disputa la Basketball Champions League andando a referto contro Tenerife e Gaziantep. Lo scorso anno, in Serie C Silver, con l’Orlandina Lab ha chiuso ad 8.4 punti di media ed un high stagionale di 20 punti nelle due partite contro il Minibasket Milazzo.

NWOKOYE

La Cestistica Torrenovese è orgogliosa di comunicare la firma di Obinna Raphael jr. Nwokoye, atleta proveniente dalla Pallacanestro Biella con cui ha disputato i quarti di finale playoff promozione. Classe 1995, Nwokoye è un’ala/centro dotato di fisicità ed esplosività, caratteristiche che vanno ad arricchire il pacchetto lunghi della squadra di coach Jorge Silva. Nato ad Anzio (Roma) l’11 febbraio 1995, Nwokoye è cresciuto nelle giovanili della SMG Basket School Latina. Nel 2012 esordisce in Serie B con lo Sporting Club Montecatini, la stagione successiva disputa l’Under 19 Eccellenza DNG con Latina e lo fa da protagonista raggiungendo le finali nazionali di categoria in programma a Udine. L’anno successivo si trasferisce in Puglia, al Valle d’Istria Basket Martina Franca (Serie B) e con gli arancio-blu raggiunge i playoff. Nel 2015/16 firma a Recanati, in A2, per poi fare rientro a Martina Franca e successivamente firmare per il Basket Cecina, sempre in Serie B. La scorsa stagione, dopo essersi allenato in estate con Biella, firma in Serie A2 giocando 11’ di media e mettendo a referto un high di 6 punti e 7 rimbalzi in gara-1 dei quarti di finale playoff contro l’Orlandina.

MURABITO

La Cestistica Torrenovese è orgogliosa di comunicare la firma di Marco Murabito, play/guardia nato il 9 marzo 1999. L’atleta triestino, 192 centimetri per 85 kg, arriva in prestito grazie alla collaborazione con l’ Orlandina Basket, formazione di Serie A2 Old Wild West, con cui Murabito – giocatore con ottima visione di gioco, abile su entrambi i lati del campo ed ottimo tiratore – ha disputato la scorsa stagione tra prima squadra e Serie C Silver. Giocatore di scuola Don Bosco Trieste, Murabito è rimasto con i salesiani fino alla categoria Under 15 vestendo poi la casacca della Pallacanestro Trieste Under 17 e Under 19. Nel corso dell’estate 2017 firma per la Fortitudo Bologna, con cui esordisce nel campionato di Serie A2 in gara-1 dei playoff promozione contro la Fortitudo Agrigento. Nel 2017-2018 gioca anche la DNG con la Fortitudo Bologna Academy chiudendo a quasi 12 punti di media nelle 15 partite disputate. La scorsa stagione arriva in Sicilia dove disputa il campionato di Serie A2 Old West ed in doppio utilizzo con l’Orlandina Lab, risultando il miglior marcatore della squadra di Serie C Silver a 16.9 punti di media.

D’ANDREA

La Cestistica Torrenovese è felice di comunicare la firma del lungo Daniele D’Andrea, classe 1996, alto 204 centimetri per 95 kg. Nato a Spilimbergo il 21 giugno 1996, D’Andrea assicura alle Aquile centimetri e qualità sotto le plance come testimoniano i quasi 10 punti e 4 rimbalzi di media con cui ha chiuso lo scorso anno a Domodossola, al rientro da un terribile infortunio al ginocchio sinistro che ne ha inficiato anche le statistiche. Friulano di nascita, ha iniziato la sua carriera nella società di casa con cui ha debuttato nella stagione 2011/12 in Divisione Nazionale B. Nei tre anni successivi ha continuato a giocare a Spilimbergo (due anni in Divisione Nazionale B, poi in serie C), salendo gradatamente di minutaggio e di rendimento. Nel 2016/17 passa alla Vinavil-Cipir Domodossola, dove colleziona minuti importanti ed in 28 partite va a referto con 5.3 punti di media, con il 52% da due e 4.2 rimbalzi. Ingaggiato da Montecatini l’anno successivo rimane fermo per la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro dopo 7 gare giocate. Lo scorso anno il ritorno a Domodossola.

DRIGO

La Cestistica Torrenovese è felice di comunicare la firma di Davide Drigo, ala nata a Palermo il 31 agosto 1999. 206 centimetri per 87 kg, Drigo è un giocatore che può aprire il campo grazie alla sua pericolosità lontano dal ferro ed una buona capacità di attaccare il ferro in palleggio giocando uno contro uno anche fronte a canestro. Nonostante la sua giovanissima età, Drigo ha alle spalle preziose esperienze in carriera. Cresciuto nelle giovanili della Stella Azzurra Roma, con cui ha disputato l’Under 18 Eccellenza a cui già nel 2015/2016 – all’età di 16 anni – ha aggiunto quattro apparizioni in Serie B contro Viterbo, Palestrina, Fondi e Venafro, la giovane ala ha poi proseguito la sua avventura a Ferrara, disputando con eccellenti risultati il campionato DNG con la maglia della Vis 2008. Nel 2017/2018 passa poi al Kleb Ferrara con cui colleziona anche due presenze in Serie A2 contro Jesi e Piacenza. La scorsa stagione la inizia a Monteroni, C Gold Pugliese, realizzando 6.5 punti e catturando 4 rimbalzi per gara, poi chiude a Bisceglie, B Nazionale, dove ha disputato i playoff.

SVOBODA

La Cestistica Torrenovese è orgogliosa di comunicare la firma di Ariel Svoboda, play-guardia italo-argentina di esperienza e giocatore con grande agonismo, buona visione di gioco e ottimo tiro. Nato a Buenos Aires il 12 giugno 1985, il suo cognome ha chiare origini ceche ed il suo sangue è caldo come i numeri roventi finali di gara decisi con le sue giocate. Esperienza da veterano e classe da vendere per la categoria, Svoboda è stato il primo acquisto della squadra di coach Silva per la prossima stagione di Serie B. Figlio di padre cecoslovacco e nonni italiani, Svoboda ha vestito la maglia della nazionale argentina Under 16. Arrivato in Serie A italiana a soli 19 anni con la maglia di Novara, ha poi giocato un paio di stagioni in Argentina prima di rientrare in Italia dove si è fermato stabilmente. Nella scorsa stagione, in forza al Green Basket Palermo retrocesso in C e poi ripescato in B nel corso dell’estate, ha chiuso ad una media di 12.4 punti, tirando con il 41% da tre punti ed il 42% da due, quasi 4 assist a partita ed un season high da 27 punti contro Battipaglia e Salerno. Ha giocato in A2 con Latina, Barcellona Pozzo di Gotto e Trapani, dopo aver vinto il campionato di Serie B con tutte e tre le squadre. Ha giocato anche per la Universo Basket Treviso e a Biella in A2 nella stagione 2015-16. Nel suo palmarès tre promozioni in Lega Due da protagonista con Latina, Barcellona e Trapani, con cui nel 2011 ha accettato di ripartire dalla DNC, con conseguente cambio di denominazione nell’attuale Pallacanestro Trapani, diventandone una delle icone principali guidandola alla conquista della Coppa Italia di categoria (premiato come Mvp) e alla promozione in Serie B. Nel 2016 l’ultima stagione in A2 con Biella, dopo essere passato tra Treviso, Osimo, Cerignola e Scauri. Prima di approdare a Torrenova, invece, le esperienze con Ortona, Desio, Vicenza e Green Basket Palermo.

CONFERMATI

Sono rimasti, oltre all’allenatore, lo spagnolo Jorge Silva Suarez, la guardia-ala Luca Munastra (classe 1997), il centro Luca Sgrò (classe 1993) e il play Daro Gullo (classe 1986).

Giuseppe Lazzaro

Edited by, martedì 27 agosto 2019, ore 16,12. Aggiornato alle ore 23,04. 

 

(Visited 707 times, 1 visits today)