Basket: Serie B (16a g.). La Costa d’Orlando sbanca Catania e serve il poker

Inizia benissimo il girone di ritorno, nel Girone D del campionato di Serie B, per la Costa d’Orlando. Nell’anticipo di sabato sera, al “Pala Catania”, i biancorossi del presidente Mauro Giuffrè, con un ultimo quarto strepitoso ed un break di 0-16, vincono contro la Polisportiva Alfa Catania e piazzano la quarta vittoria di fila. Incontenibili Balic, Gambarota e Di Coste. Tabellino e servizio (foto in alto un time out di coach Peppe Condello), aggiunti i risultati della 16a giornata e la nuova classifica…

POLISPORTIVA ALFA CATANIA-COSTA D’ORLANDO-81-90

Polisportiva Alfa Catania: Gatti 10, Gottini 8, Sirakov 25, Vita Sadi 8, Provenzani 19, Mazzoleni, Patanè, Agosta 5, Florio 2, Consoli 4, Elia, La Spina n.e. All.: Guerra.

Irritec Costa d’Orlando: Ferrarotto 2, Balic 24, Spasojevic, Di Coste 12, Scafidi n.e., Bolletta 9, Fowler 8, Bartolozzi 21, De Angelis 6, Gambarota 8. All.: Condello.

Arbitri: Picchi di Ferentino e Roberti di Roma.

Parziali: 20-20; 40-41; 61-58.

Da Ufficio stampa Costa d’Orlando

Poker servito. L’Irritec Costa d’Orlando sbanca 81-90 il “Pala Catania” e conquista la quarta vittoria consecutiva in campionato, aprendo al meglio il girone di ritorno nel torneo di Serie B Old Wild West, girone D. A fare la differenza una grande difesa in avvio di ultimo periodo che tiene l’Alfa a 0 punti realizzati per oltre 6′ di gioco. Parte forte la Costa d’Orlando, che dopo pochissimo è avanti 0-6 e costringe coach Guerra al time out. La mossa dell’allenatore locale sortisce i suoi effetti, con i sonnacchiosi padroni di casa che svoltano a livello di intensità e che trovano il pareggio al 5′ sull’11-11. C’è grande battaglia sul parquet, con entrambe le squadre che sbagliano molto sotto canestro complici le arcigne difese. Si prosegue comunque in equilibrio con il primo parziale che va in archivio sul 20-20. Ad inizio secondo quarto è Di Coste a dare una spinta in più ai biancorossi. Il lungo paladino fa male ai catanesi sia nel pitturato che da fuori, facendo sentire la sua presenza anche al rimbalzo. Catania però reagisce: una tripla di Provenzani e un appoggio di Vita Sadi portano i rossazzurri avanti in un match con tantissimi sorpassi nel punteggio. Dopo tanti botta e risposta il primo tempo si chiude quindi sul 40-41 per la squadra del presidente Mauro Giuffré grazie ad un tap-in sulla sirena di De Angelis. La ripresa si apre con un break di 5-0 di Catania che convince coach Condello a chiamare time out per parlare un po’ con i suoi. Nonostante l’interruzione la musica non cambia con gli etnei che, trascinati da Provenzani, toccano anche il +9 (57-48). Il finale di periodo vede i biancorossi tornare sui binari giusti. Una penetrazione di Balic e una tripla di Bartolozzi accorciano il gap tra le due formazioni. A 10′ dalla fine il tabellone recita 61-58 in favore di Catania. Il quarto periodo vede la Costa tornare subito in vantaggio (61-62) grazie ai canestri di Fowler e Balic. Un antisportivo di Gatti nei confronti di Bartolozzi permette agli ospiti di tenere aperto il parziale che tocca addirittura lo 0-16 che vale il 61-74 per la Costa. La difesa di Balic e compagni è praticamente perfetta e servono quasi 7′ all’Alfa per muovere nuovamente la retina, grazie alla tripla di Provenzani. Nel finale l’Alfa prova a mettere paura agli ospiti con delle giocate di grande voglia ma per gli etnei è troppo tardi. La Costa d’Orlando vince con merito per 81-90 e porta a casa due punti fondamentali per la classifica. La zona playout è sempre più lontana. Senza montarsi la testa i biancorossi adesso possono anche sognare un posto nei playoff.

SERIE B, Girone D, risultati 16a giornata (1a di ritorno)

IUL BASKET ROMA-POZZUOLI-68-67

POLISPORTIVA ALFA CATANIA-COSTA D’ORLANDO-81-90

VIRTUS VALMONTONE-STELLA AZZURRA-60-81

BATTIPAGLIA-PALESTRINA-54-99

SCAURI-GREEN BASKET-87-81

NAPOLI-LUISS- Non disputata

CASERTA-SALERNO-74-72

VIOLA-MATERA-77-58

CLASSIFICA

DECO’ CASERTA 30 punti;

VIRTUS ARECHI SALERNO 26;

OLIMPIA MATERA, CITYSIGHTSEEING PALESTRINA 24;

VIOLA REGGIO CALABRIA 21;

STELLA AZZURRA ROMA 20;

LUISS ROMA 18;

GLOBAL SERVICE SCAURI 16;

GE.VI. NAPOLI, IUL BASKET ROMA, IRRITEC COSTA D’ORLANDO 14;

BAVA POZZUOLI, GREEN BASKET PALERMO, VIRTUS VALMONTONE 8;

POLISPORTIVA ALFA CATANIA 6;

TREOFAN BATTIPAGLIA 0 punti.

Una partita in meno: Napoli e Luiss.

La Viola ha 3 punti in meno di penalizzazione.

Edited by, domenica 13 gennaio 2019, ore 1,56. Aggiornato alle ore 23,00.

(Visited 203 times, 1 visits today)