Basket: Serie B. Cestistica Torrenovese al lavoro. Tutte le operazioni di mercato

Ha iniziato la preparazione da pochi giorni la Cestistica Torrenovese (foto in alto i giocatori, tutti nuovi, in posa al “Pala Torre”) che sarà impegnata, per la seconda stagione di fila, nel campionato di Serie B diventando, categorie alla mano, la seconda compagine provinciale dopo l’Orlandina Basket e la terza siciliana, insieme alle pari grado Green Basket Palermo e Fortitudo Agrigento, sempre dopo Orlandina e Trapani. Nell’ampio servizio tutte le operazioni di mercato condotte dal direttore sportivo MASSIMILIANO FIASCONARO a disposizione del nuovo coach, l’ex Orlandina e Costa d’Orlando GIUSEPPE CONDELLO. Quindi l’organigramma societario e il calendario del campionato…

GIORGIO GALIPO’

Giorgio Galipò, playmaker, 20 anni, lo scorso alla Tramarossa Vicenza, è un giovane cestista in grado di dare frizzantezza e vitalità su entrambi i lati del campo e garantirà a coach Condello tanta intensità difensiva e guizzi offensivi di qualità. Nato il 30 novembre 1999, 175 centimetri per 70 kg, è cresciuto nelle giovanili dell’Orlandina Basket con cui ha disputato tutta la trafila delle selezioni giovanili. L’1 febbraio 2016 esordisce in Serie A contro la Virtus Bologna, nella stagione successiva invece realizza i suoi primi punti nella massima lega nella sfida in cui l’Orlandina batte Brescia per 89-90. In doppio tesseramento con la Nuova Agatirno, squadra satellite dell’Orlandina che milita in Serie C Silver, mette a referto 48 punti in una partita e chiude l’intera stagione ad una media di oltre 20 punti. Vanta, inoltre, 4 presenze in Basketball Champions League. Nel 2018-19 si trasferisce alla Decò Caserta, in Serie B, con cui disputa 23 partite a quasi 4 punti e 2 assist in 11’ di media mentre chiude la stagione a Vicenza, sempre nel campionato di Serie B, centrando i playoff ed aumentando il suo minutaggio ed i punti (7.5 a gara) che manda a referto. Confermato dalla squadra di coach Oldoini, lo scorso anno gioca le 22 partite prima dello stop forzato per il lockdown.

LUCA BOLLETTA


Luca Bolletta, ala, 28 anni, è un cestista in grado di giocare negli spot di “3” e “4”, di abbinare ampie soluzioni sul fronte d’attacco ad una buona presenza difensiva, di realizzare dalla lunga distanza ma anche di sfruttare il proprio fisico per andare in penetrazione al canestro. Nato a Patti il 31 luglio 1992, 198 cm per 90 kg, Bolletta è cresciuto nel vivaio della Confcommercio Patti. Nel 2008/09 esordisce in Serie C al “Pala Case Nuove Russo”, l’anno successivo disputa il campionato di B Dilettanti e nella seguente stagione, sempre con la stessa maglia, quello di A Dilettanti. Terminata la prima parentesi a Patti, approda al Cocuzza San Filippo del Mela, poi nel 2012/13 si trasferisce a Chieti, dove coach Sorgentone lo chiama per il campionato di DNA. Nella stagione successiva sbarca a Matera, dove con la maglia della Bawer disputa il torneo di DNA Silver centrando i playoff. Dopo il triennio passato lontano, torna alla corte di coach Pippo Sidoti a Patti, dove gioca da protagonista sia nel campionato di Serie C, che nei due campionati di Serie B. Nella stagione 2016/17 gioca 30 partite di stagione regolare ad una media di 12,1 punti per gara (51% da due, 28% da tre) e 7 rimbalzi. Nel 2017/18 firma a Campli, dove nel Girone C della Serie B, fa registrare 7.3 punti e 4.6 rimbalzi di media in 22.7 minuti di utilizzo raggiungendo il playoff. Nel 2018 torna in Sicilia, disputando due anni consecutivi con la Costa d’Orlando allenato da coach Condello: nella prima stagione mette a referto quasi 10 punti e 6 rimbalzi a gara, lo scorso anno chiude a 8.1 punti e 6.7 rimbalzi.

SEBASTIANO PERIN


Sebastiano Perin è un esterno di 24 anni, in grado di dare tanta intensità sui due lati del campo, con un discreto tiro dalla lunga distanza, buone percentuali dalla media ed una buona presenza in difesa. È un cestista che fa del gioco di squadra la base di partenza delle sue prestazioni. Alto 187 cm per 89 kg, originario di Conegliano Veneto, è cresciuto nelle giovanili della Benetton Treviso, per poi passare come Under 17 alla Vigor Basket Conegliano, con la quale ha disputato la finale nazionale under 19 Elite nella stagione 2014/15. Le ottime prestazioni della stagione 2015-16, in cui Perin realizza 12.1 punti di media, lo fanno notare dall’Etrusca San Miniato, che nel 2016-17 lo inserisce in roster per il campionato di Serie B. A soli 21 anni Perin non sfigura e quando chiamato in causa dona alla causa 5 punti di media a partita che gli valgono la riconferma per la stagione successiva. A gennaio 2018 passa alla USE Empoli, con cui disputa due stagioni e mezzo ad una media complessiva di quasi 8 punti a gara ed un high score di 18 punti. La scorsa stagione sfida anche Torrenova, realizzando rispettivamente 10 e 13 punti nelle gare di andata e ritorno.

MIRKO GLORIA


Mirko Gloria, ala/centro siciliana di 25 anni, nonostante la giovane età vanta tanta esperienza in Serie A2 e Serie B ed è un cestista in grado di dare fisicità e capacità tecniche oltre a possedere attitudine al lavoro e tanta ambizione. Nato a Piazza Armerina, 203 cm per 100 kg, Gloria inizia la trafila cestistica nel suo paese d’origine, poi a 15 anni la sua prima vera esperienza a Caltanissetta dove, con i compagni, termina il campionato al terzo posto. Ritorna a Piazza Armerina per l’Under 17 Regionale e vince insieme alla propria squadra il campionato. A 17 anni si trasferisce a Roseto degli Abruzzi: con gli Sharks gioca in Under 19 Eccellenza arrivando fino all’Interzona ed esordendo in Serie B, poi l’anno successivo disputa il campionato Under 19 Nazionale ed esordisce a soli 18 anni in DNA Silver. Nel 2014-15 si trasferisce a Giulianova (Serie B) arrivando fino ai playoff. Sempre nello stesso anno arriva per lui l’importante chiamata di coach Sacripanti in Nazionale Under 20 e partecipa a parecchi raduni (Acqua Acetosa- Roseto- Domegge di Cadore) arrivando fino all’ultima scrematura per entrare nei 12 per gli Europei di categoria. L’anno successivo torna in Sicilia, a Trapani in A2, dove disputa un buon campionato, con la squadra che arriva fino al primo turno dei playoff. Nel 2016 ritorna a Roseto in A2 ma, durante un’amichevole pre-campionato, subisce un brutto infortunio al legamento del crociato destro che lo terrà lontano dal parquet per circa sei mesi. Nella seconda parte del campionato 2017, viene ingaggiato dalla Stella Azzurra Roma centrando la salvezza con cifre in crescendo (dai 2.7 delle ultime sette gare di regular season, i punti lievitano a 9.3 di media nei playout). Dal 2017 al 2019 è protagonista con Borgosesia: nella prima stagione sul parquet del “Loro Piana” chiude a una media di 10 punti e 6 rimbalzi, che ne fanno un punto fermo di coach Bolignano anche per la stagione successiva in cui Gloria si conferma come uno dei giovani lunghi più produttivi del Girone A coi suoi 13.4 punti e 9 rimbalzi a partita (terzo rimbalzista del girone). Inizia la scorsa stagione a Pavia, con uno score 9 punti e 7.4 rimbalzi a gara, poi si trasferisce ad Olginate dove chiude fino allo stop forzato con una media di 11.7 punti e 7.4 rimbalzi ad allacciata di scarpa.

VINCENZO DI VICCARO


Vincenzo Di Viccaro, guardia-ala ex Green Basket Palermo e Napoli Basket, vestirà i colori delle Aquile nel prossimo campionato di Serie B 2020-2021. “Vinscredible”, soprannome appioppatogli durante la sua carriera, è un cestista in grado di ricoprire tutti i ruoli di esterno dal playmaker all’ala: la sua duttilità, oltre che la sua tecnica, danno a coach Condello un jolly importantissimo all’interno del roster di Torrenova. Alto 192 centimetri per 91 kg, Di Viccaro è cresciuto nel vivaio della Virtus Siena, con cui ha vinto uno scudetto juniores nel 2003. Successivamente ha girato in lungo e in largo la penisola: Patti, Modena, San Severo, Massafra (con promozione dalla B alla A Dilettanti) e Potenza sono solo alcune delle tappe in cui, a doppia cifra di media, ha deliziato il pubblico. Nel 2011 firma per tre anni con la Fortitudo Agrigento, prendendo parte, da protagonista, ad un clamoroso doppio salto di categoria dalla DNB alla A2 Gold. Nell’annata 2011/12, nella quale Agrigento conquista promozione in DNA e Coppa Italia di categoria, scrive a referto 13 punti di media a partita, scendendo ad 11 nella stagione successiva, nonostante il salto di categoria. Chiude a 6.3 nell’ultimo atto in Sicilia, in A2 Gold. Nel 2014/15 si accasa a Udine, dove continua a viaggiare in doppia cifra di media (10.1 a partita) per poi approdare a Falconara: 13.3 punti a referto il bottino in regular season, salito a 17.3 in una sontuosa post-season terminata in semifinale playoff. Nel 2016/17 Di Viccaro sposa l’ambizioso progetto targato Poderosa Montegranaro mettendo a referto circa 9 punti a partita tra campionato e playoff in una stagione culminata con la promozione in A2. Da lì la chiamata di Recanati prima, Napoli poi ed infine Green Basket Palermo: 12 punti a gara lo score con il club marchigiano, 10 quello con addosso la casacca del club partenopeo mentre lo scorso anno è stato uno degli attori principali della grande stagione del Green Basket ad 11.5 punti di media con un high di 31 nella supersfida vinta contro Empoli poco prima della sospensione del campionato.

SIMONE LASAGNI


Simone Lasagni, cestista classe 1994, è un esterno di grande atletismo, con una spiccata dote nel tiro da tre punti ed ha sempre fatto registrare medie importanti al tiro (sempre intorno al 40% dall’arco) riuscendo a prendersi anche tiri dall’alto coefficiente di difficoltà nei vari frangenti della gara. Lasagni fa del tiro dalla lunga distanza dunque una delle sue armi principali ma sa anche leggere la difesa per attaccare il ferro o servire assist. 190 cm per 84 kg, è un prodotto del settore giovanile della Pallacanestro Reggiana ed ha esordito a 19 anni in DNA nella Fulgor Omegna. Dopo una parantesi in Serie C emiliana al Rebasket, approda alla Fiorentina nel 2015 dove dimostra tutte le sue capacità, per affermarsi in Serie B a Cecina, Livorno e poi di nuovo Cecina trascinando la squadra ai playoff ed aumentando la media punti nella post season disputando un playoff da protagonista con 12,5 punti di media a partita. Nella stagione 2018-19 firma con San Miniato giocando una stagione da 10 punti di media e risultando il miglior tiratore da tre punti di tutta la cadetteria (47% da tre ed il 45% da due). Lo scorso anno si trasferisce alla Virtus Cassino dove conferma le sue medie e le sue percentuali fino all’infortunio alla caviglia rimediato nel girone di andata contro Avellino: nelle 13 presenze in maglia virtussina colleziona 10 punti e 2.5 assist a gara tirando con il 47% da due ed il 46% dalla lunga distanza.

ALBERTO MAZZULLO


Alberto Mazzullo è un’ala classe 1998, in grado di dare fisicità e atleticità sotto le plance ed arriva alla corte di coach Condello per dare una grande mano nella rotazione dei lunghi delle aquile. Alto 2,00 metri per 104 kg, Mazzullo cresce cestisticamente nei vivai di Cus Messina e Mia Basket Messina, con cui nella stagione 2013/14 arriva l’esordio in Serie C Regionale. Dal 2014 al 2018 si trasferisce a Patti, debuttando in Serie B nella stagione 2016/17 e rimanendo anche nel 2017/18 piazzando 6.6 punti di media a partita. Nonostante la giovane età, nelle due annate in B mette a referto 2.4 punti e 2.9 rimbalzi con 14’ di media nel 2016-2017 e 6.6 punti conditi da 8.9 rimbalzi nel 2017-18 con due high di 19 punti contro Virtus Cassino e Venafro. Nella stagione 2018-19 torna in Serie C Silver, firmando per il Basket School Messina in Serie C Silver segnando 9.1 punti di media in 27 partite. Lo scorso anno firma per la Fortitudo Messina (Serie C Silver) con cui viaggia a 6.2 punti di media, si trasferisce poi all’Orsa Barcellona (stessa categoria) ma gioca solamente due partite per via del lockdown e allo stop del torneo.

ALESSIO FERRAROTTO


Alessio Ferrarotto, playmaker classe 2001, arriva in prestito dalla Costa d’Orlando ed è un cestista che fa della rapidità di movimento, degli assist ai compagni e delle transizioni fulminanti, alcuni dei suoi punti di forza. Anche dal punto di vista difensivo, inoltre, il giovane playmaker è decisamente migliorato nel corso degli anni. Alto 175 cm per 70 kg, orlandino doc, Ferrarotto è uno dei prodotti del settore giovanile dell’Orlandina Basket ma ha esordito in Serie C Silver con la Costa d’Orlando nel 2016-17. Con la squadra allenata da coach Condello ha poi continuato a fare parte del roster della Serie B negli ultimi tre anni, stagioni in cui le prestazioni del giovane playmaker sono sempre andate in crescendo, come testimoniano le sue prestazioni delle ultime due annate condite da doppie cifre a referto in un terzo delle partite disputate ed un high score nella scorsa stagione di 19 punti e 3 assist nella gara contro San Miniato del 26 ottobre 2019. Ad aprile dello stesso anno, invece, ha realizzato il suo massimo in Serie B: 23 punti, 10 assist, 11 rimbalzi e 42 di valutazione finale nella partita vinta dalla Costa d’Orlando contro Battipaglia.

RICARDS KLANSKIS E CALOGERO MICCIULLA


Classe 2003, 198 cm per 95 kg, Ri?ards Klanskis arriva in prestito dall’Orlandina Basket con cui ha giocato nelle ultime due stagioni. Arrivato in Sicilia nel 2018, Klanskis è nel giro delle Nazionali giovanili lettoni, è stato finalista nazionale del campionato Under 15 con il BJSB Riga (23.2 punti, 12 rimbalzi, 1.6 assist) nel 2017 e nelle due stagioni ha disputato in doppio tesseramento il campionato di Serie A2 con l’Orlandina e quello di Serie C Silver con l’Orlandina Lab, formazione satellite della squadra paladina. Nel 2019, stabilmente nel roster di coach Sodini, Klanskis ha collezionato 5 presenze realizzando una media di 2 punti e 2.7 rimbalzi. Nelle due stagioni di Serie C Silver, invece, il giovane lettone ha realizzato in media 15.1 punti a partita.
Siciliano doc, Calogero Micciulla è invece di ritorno al “Pala Torre”. Classe 1999, cresce nel settore giovanile della Cestistica e nel 2015/16 approda all’Orlandina Basket: all’età di 16 anni riesce a ritagliarsi spazio nella cavalcata dell’Under 18 Eccellenza, vince l’Interregionale Sicilia-Calabria, salvo poi perdere contro la Tiber Roma lo spareggio per le finali nazionali. Proviene da un’annata con la maglia di Olimpia Mosciano (Serie C Silver Abruzzo) con cui ha realizzato circa 4 punti di media.

ORGANIGRAMMA SOCIETARIO
DIRIGENZA
Presidente: Stefano Spirito
Vice presidente: Valentino Frenis
General Manager: Antonio Frenis
Team Manager: Nino Liuzzo
Dirigenti accompagnatori: Felice Maio, Giuseppe Spirito, Salvatore Giuffrida.

AREA OPERATIVA
Coordinatore generale: Simone Frenis
Responsabile Rapporti FIP: Calogero La Rupe
Responsabile “Pala Torre”: Biagio Petrisi
Responsabile gare interne: Angelo Scolaro
Segreteria e Ticketing: Giuseppe Mangano
Addetto agli arbitri: Luciano Lardomita.

CALENDARIO

           Gabriele Ferruccio

Edited by, mercoledì 16 settembre 2020, ore 18,46. 

 

 

 

(Visited 231 times, 1 visits today)