Brolo: Approvato il piano Tari 2020 ma i costi e le tariffe aumentano invece di diminuire

Per gli utenti brolesi un indesiderato regalo di fine anno da parte dell’amministrazione e del gruppo di maggioranza che stamane, nella seduta del consiglio, ha votato il piano finanziario Tari 2020. Il consigliere indipendente GAETANO SCAFFIDI LALLARO attacca:”Costi e tariffe, malgrado lockdown e ristrettezze per il Covid, aumentano invece di diminuire”…

Stamane, nell’ultimo giorno utile, il consiglio comunale di Brolo, convocato dal presidente Domenico Magistro, ha approvato con i voti della sola maggioranza consiliare, il piano finanziario Tari 2020. Ma è subito polemica.

“La cosa inconcepibile di questo piano finanziario – scrive in una nota il consigliere indipendente Gaetano Scaffidi Lallaro (FOTO IN ALTO) – è che, nonostante per tre mesi la stragrande maggioranza delle attività commerciali brolesi sia rimasta chiusa, o parzialmente chiusa, il costo del servizio (che grava su tutti gli utenti) non solo non ha avuto, come sarebbe stato logico attendersi, una consistente diminuzione (meno rifiuti da conferire, meno lavoro degli operai, meno trasporto in discarica) ma addirittura si è avuto un aggravio del costo, nell’ordine di 14.000 euro in più rispetto al 2019. Basti pensare che l’utilizzo della spazzatrice ci è costata 133.000 euro. Ma in giro non se ne vede una da mesi.

Di detrazioni per le attività commerciali al momento non c’è traccia. Solamente promesse, per il futuro, da parte dell’amministrazione. Ma le bollette della spazzatura nelle case degli utenti brolesi sono arrivate e tutte senza alcuna riduzione. Questa è la dimostrazione – conclude Scaffidi Lallaro – di come l’amministrazione-Laccoto, in un momento veramente storico difficile, non sia riuscita minimante ad aiutare le attività commerciali ed i cittadini brolesi”.

g.l.

Edited by, giovedì 31 dicembre 2020, ore 15,50. 

 

(Visited 331 times, 1 visits today)