Brolo: “OLTRE si può…”, dalla lista nasce il nuovo movimento politico e culturale

Nasce un nuovo movimento, politico e culturale, a Brolo dopo le elezioni amministrative del 28 aprile scorso che hanno sancito il trionfo del rieletto sindaco GIUSEPPE LACCOTO e della sua lista a sostegno, “Brolo Riparte”. Il movimento si chiama “Oltre si può…” ed è stato presente alle elezioni con la candidatura a sindaco, voluta dall’ex primo cittadino SALVO MESSINA, dell’ingegnere SALVATORE GARITO…

Nasce un nuovo movimento, politico e culturale, a Brolo dopo le elezioni amministrative del 28 aprile scorso che hanno sancito il trionfo del rieletto sindaco Giuseppe Laccoto e della sua lista a sostegno, “Brolo Riparte”. Il movimento si chiama “Oltre si può…” ed è stato presente in campagna elettorale, senza acuti particolari allo spoglio, con il candidato sindaco, ingegnere Salvatore Garito, imposto e scelto dall’ex sindaco Salvo Messina ma che non ha mai duellato né con il prof. Laccoto e né con il sindaco uscente Irene Ricciardello.

“Come anticipato nel video comunicato divulgato all’indomani delle elezioni amministrative del 28 aprile scorso – si legge in un comunicato – noi ci siamo e ci saremo per il nostro paese. Ed ecco il primo passo concreto: dalla lista che ha partecipato alle scorse amministrative nasce il movimento politico culturale “OLTRE si può” un passaggio, un’evoluzione che possiamo definire consequenziale per poter tener fede agli impegni presi con i nostri compaesani. È pur vero che non siamo presenti nel consiglio comunale ma questo non può essere un motivo ostativo, nè tantomeno una scusa, per abbandonare il nostro progetto, per non continuare ad interessarci del nostro paese. Quindi il nostro impegno continuerà con spirito propositivo ma – se necessario – anche critico, ascoltando, proponendo, segnalando e – perché no – plaudendo quando le cose saranno fatte nel giusto modo ovvero anteponendo il bene di Brolo e dei brolesi a “tutto”! Le porte della nostra sede saranno aperte a tutti, saranno richieste ed intese come imprescindibili solo poche peculiarità ovvero voglia di fare, impegno, zero personalismi e tanto amore per il nostro paese. Quindi – conclude il comunicato – noi ci siamo e siamo pronti a buttare il cuore oltre l’ostacolo per il nostro paese”.

G.L.

Edited by, venerdì 17 maggio 2019, ore 11,14.

 

(Visited 250 times, 1 visits today)