Calcio: Prima e Seconda Categoria. Il punto alla pausa

Consueto appuntamento del martedì sera dedicato ai campionati di Prima Categoria Girone C (giocata la 19a giornata) e Seconda Categoria Girone B (disputata la 17a giornata): riepilogo risultati, classifiche e commento. I due tornei vanno adesso in pausa per due settimane e riprenderanno l’1 marzo. Foto il presidente e capitano del Tortorici ANDREA VITANZA (a sx) presenta il nuovo innesto per i gialloverdi (vittoriosi 6-3 sull’Alcara), il fantasista MAURO LOMBARDO…

PRIMA CATEGORIA SICILIA GIRONE C, risultati 19a giornata (6a di ritorno)

Città di Galati-Furnari Portorosa-2-1

Futura-Nasitana-1-0

Mistretta-Aquila Bafia-0-2

Pro Tonnarella-Umbertina-1-2

Rodì Milici-San Fratello-0-2

Rosmarino-Stefano Catania-4-2

Sfarandina-Treesse-2-1

CLASSIFICA

San Fratello 46 punti;

Sfarandina 45;

Aquila Bafia 43;

Futura Brolo 41;

Mistretta 36;

Nasitana 30;

Furnari Portorosa, Città di Galati 24;

Pro Tonnarella, Stefano Catania di Mazzarrà Sant’Andrea 18;

Rodì Milici 16;

Rosmarino 11;

Treesse Brolo 9;

Umbertina 7 punti.

IL PUNTO, di Giuseppe Lazzaro

Il Città di Galati

Vincono le prime quattro in classifica, l’Aquila Bafia firma l’impresa della giornata, si rianimano le speranze di salvezza del Rosmarino e, almeno per raggiungere il playout, dell’Umbertina. In sintesi ecco il succo della 19a giornata con 20 gol segnati e tre vittorie esterne con il torneo che adesso va in pausa per due settimane e riprenderà l’1 marzo con la settima giornata di ritorno e ventesima in generale. Pausa alla quale il San Fratello va con la testa della classifica dopo aver regolato, come da pronostico, il Rodì Milici con doppietta dell’intramontabile bomber Delfio Calabrese. Sempre uno il punto di vantaggio dei neroverdi sulla Sfarandina che, con un’altra doppietta, quella di Cipriano, supera la Treesse che dimezza lo scarto finale con il gol di Nunnari. Ma, come detto, l’impresa della sesta giornata di ritorno, è del Mistretta che, con un gol per tempo, di Buglisi e Castagnolo, espugna il “Salvatore Lentini” e lascia al Mistretta (in dieci nel finale per l’espulsione di Lombardo) grande amarezza e con attenzione per il futuro: i biancazzurri, in questo momento, da quinta classificata giocherebbero i playoff con lo scarto sulla seconda che è di -9 ma oltrepassando questa soglia, lo stesso playoff sarebbe a tre non a quattro. Zona playoff dove resta pienamente la Futura Brolo che allontana l’insidia della Nasitana nel derby giocato sabato e vinto di misura dai gialli di mister Catalfamo con la rete di Masi. Verso una seconda parte di torneo tranquilla il Città di Galati che batte, in rimonta, il Furnari Portorosa e, al campo di San Basilio, si prende tre punti importantissimi: ospiti in vantaggio con Maisano ma i locali del maestro Pino Rivetti ribaltano tutto con Vito Praticò (cugino dell’omonimo centrocampista della Nasitana e rientrato dopo quattro mesi di squalifica) e Isidoro Truglio. In zona salvezza importantissimo ritorno alla vittoria del Rosmarino contro lo Stefano Catania: al “Niccolò Carosio” La Spisa firma il vantaggio locale, Cardillo pareggia ma i locali allungano con Cardella e Iemma; quindi, sul 3-1, ancora Cardillo dimezza, prima del poker di Padellaro per il 4-2 finale.

L’esultanza dei giocatori del Rosmarino

Infine, successo esterno dell’Umbertina che, con Buda e Siracusa, ribalta l’iniziale vantaggio del Pro Tonnarella con Impalà e torna così a sperare almeno nel playout e ottenendo la seconda vittoria stagionale.

SECONDA CATEGORIA GIRONE B, risultati 17a giornata (4a di ritorno)

(a Capo d’Orlando c.n.) Aluntina-Pro Caltavuturo-2-0

Belsitana-San Mauro Castelverde-3-0

Dorothea Acquedolci-Alimena-4-1

Pollina Finale-Tusa-4-2

Sciara-Calcarelli-Rinviata a sabato 15 febbraio

Tortorici-Alcara-6-3

Ha riposato: Longi

CLASSIFICA

San Mauro Castelverde 34 punti;

Longi, Aluntina, Pollina Finale 30;

Belsitana 28;

Dorothea Acquedolci 22;

Calcarelli 20;

Sciara 19;

Pro Caltavuturo 17;

Tusa, Tortorici 16;

Alcara 11;

Alimena 2 punti.

Una partita in meno: Sciara e Calcarelli

Riguardo alle gare della scorsa settimana sospese queste le decisioni del giudice sportivo:

Alcara-Aluntina- Sospesa al 70’ per rissa sull’1-2. Gara persa per entrambe

San Mauro Castelverde-Tortorici- Sospesa al 60’ sul 2-0 per abbandono della squadra ospite in protesta con l’arbitro. Assegnata vinta al San Mauro Castelverde 3-0 a tavolino

Tusa-Sciara- Sospesa per rissa al 60’ sul 2-3. Gara persa per entrambe

Nel girone di ritorno hanno osservato il turno di riposo Tortorici, Alimena, Belsitana, Longi.

IL PUNTO

Mattia Pizzuto, formidabile bomber della Dorothea Acquedolci

Scorpacciata di gol, ben 25 e con una gara non giocata, nella quarta giornata di ritorno e con ben 9 registrati a Tortorici dove si è giocato un derby memorabile e con punteggio d’altri tempi. Un campionato che, dopo questa quarta giornata di ritorno, si rimette in corsa per il primo posto con il pesante e inatteso stop della capolista San Mauro Castelverde che si ferma sul campo della Belsitana, vittoriosa con un netto tris che la rilancia in ottica playoff: il rigore di Cicero e la doppietta di Francesco Agnello firmano il terzo successo consecutivo della squadra giallorossa, ora quinta in classifica. Con il turno di riposo del Longi ne approfittano l’Aluntina e il Pollina Finale, che agganciano la seconda posizione, a -4 dalla capolista e insieme ai longesi. Sul sintetico del “Francesco Paolo Merendino” di Capo d’Orlando l’Aluntina regola il Pro Caltavuturo con due reti nella ripresa di Gumina e Davide Monastra mentre i madoniti battono il Tusa: vantaggio ospite di Lazzara, poi Longo, Musotto e Comparato ribaltano il punteggio e, nel finale, Camarda accorcia ma Cangelosi chiude il poker. Più staccata, -6, la Dorothea Acquedolci, che supera l’Alimena e sogna i playoff: gara già segnata nella prima frazione con la tripletta dello strepitoso Mattia Pizzuto (secondo gol su rigore e sempre più capocannoniere del torneo), quindi accorcia Cefalù mentre il sigillo finale lo segna Trassari. Come detto derby ricco di gol, ben nove, tra Tortorici e Alcara, con i locali che si sono imposti 6-3 e fra due squadre che, ormai, sono praticamente certe della salvezza visto che l’Alimena difficilmente eviterà l’ultimo, e unico posto, che conduce alla retrocessione diretta. Sul campo in erba naturale di contrada Sciara doppio vantaggio oricense con Valentino Marino e Pintagro, poi accorcia Oriti Monterosso ma ancora Marino, l’autogol di Di Blasi, Pintagro e Marino (tripletta per l’aitante attaccante gialloverde) mettono al sicuro il risultato; nel finale altre due reti anche per il puntuale Giuseppe Oriti Monterosso, altro triplettista di giornata, utili a livello personale e per rendere meno pesante il passivo. E intanto il Tortorici presenta un rinforzo: il fantasista fitalese Mauro Lombardo ed ex, fra le altre, anche di Sfarandina e diverse compagini. Infine, rinviata a sabato 15 la sfida Sciara-Calcarelli per inagibilità del campo. Adesso il torneo riposa per due settimane e riprenderà l’1 marzo con la quinta giornata di ritorno e diciottesima in generale.

             Giuseppe Lazzaro

Edited by, martedì 11 febbraio 2020, ore 19,18. 

 

 

 

(Visited 779 times, 7 visits today)