Capo d’Orlando: AOD n. 2, approvato il nuovo Piano di Zona

Il comitato dei Sindaci dell’Area Omogenea Distrettuale n. 2, di cui fanno parte i comuni di Capo d’Orlando, Caprileone e Torrenova, ha approvato stamane a Palazzo Europa il Piano di Zona 2019/2020 con le azioni da attuare a sostegno delle fasce più deboli della popolazione, sulla scorta del contributo di oltre 264.000 euro…

Il comitato dei Sindaci dell’Area Omogenea Distrettuale n. 2, di cui fanno parte i comuni di Capo d’Orlando, Caprileone e Torrenova, ha approvato il Piano di Zona 2019/2020 con le azioni da attuare a sostegno delle fasce più deboli della popolazione, sulla scorta del contributo di oltre 264.000 euro assegnato dalla Regione a valere sul Fondo Nazionale Politiche Sociali. Alla riunione di oggi, svoltasi al Comune paladino, sono intervenuti l’assessore di Capo d’Orlando Aldo Sergio Leggio, il sindaco di Caprileone Filippo Borrello, l’assessore ai Servizi Sociali di Torrenova Gabriella Sgrò, il dott. Leone Miceli in rappresentanza dell’Asp, la responsabile dell’Area Socio Assistenziale del Comune di Capo d’Orlando Cettina Ventimiglia e le assistenti sociali dell’AOD Elisa Rottino e Maria Tindara Maddalena.

Le somme sono state ripartite nelle diverse azioni, “di continuità” perché già previste nel precedente Piano di Zona o di “nuova implementazione”.  La spesa maggiore, 121.000 euro, è stata destinata al “servizio di educativa domiciliare” rivolto ai nuclei familiari fragili, non interessati dal Reddito di Cittadinanza o dal programma PIPPI (che vuole innovare le pratiche di intervento nei confronti delle famiglie cosiddette negligenti per ridurre il rischio di maltrattamento e il conseguente allontanamento dei bambini dal nucleo familiare).
Confermato il progetto dei tirocini inclusivi, cioè percorsi integrati di sostegno all’inclusione socio lavorativa per persone con disabilità  prese in carico dal Dipartimento di salute mentale dell’ASP. Tra le nuove azioni, il progetto a sostegno delle donne e minori vittime di abusi, maltrattamenti e violenze con l’intento di coinvolgere il settore sociale, sanitario e scolastico. Di nuova implementazione anche il progetto “Eurodesk distrettuale dell’AOD2, servizio di orientamento, supporto, informazione rivolto ai giovani dai 16 anni di età ed il progetto “spazio neutro” per la cura delle relazioni interne nelle famiglie interessate da separazioni. Dopo l’approvazione del Piano di Zona nell’aula consiliare “Falcone e Borsellino” si è svolta la conferenza di servizi in cui sono state presentate le azioni previste.

Ufficio stampa Comune Capo d’Orlando

Edited by, mercoledì 20 novembre 2019, ore 16,16. 

(Visited 187 times, 1 visits today)