Capo d’Orlando “Erasmus Plus”, il saluto di sindaco, vice e presidente agli studenti stranieri

L’aula consiliare “Falcone e Borsellino” di Capo d’Orlando ha ospitato (foto in alto e in basso) studenti e docenti che partecipano alle attività del Programma Erasmus+Call 2016–KA2. Nel partenariato strategico tra scuole è protagonista anche l’Istituto Comprensivo n. 2 “Giovanni Paolo II” di Capo d’Orlando che attualmente ospita alunni di Finlandia, Polonia, Grecia e Turchia. Il saluto del sindaco FRANCO INGRILLI’, del vice sindaco ANDREA PATERNITI e del presidente del consiglio comunale CARMELO GALIPO’…

L’aula consiliare “Falcone e Borsellino” di Capo d’Orlando ha ospitato studenti e docenti che partecipano alle attività del Programma Erasmus+Call 2016–KA2. Nel partenariato strategico tra scuole è protagonista anche l’Istituto Comprensivo n. 2 “Giovanni Paolo II” di Capo d’Orlando che attualmente ospita alunni di Finlandia, Polonia, Grecia e Turchia.
“Iniziative come queste sono meritevoli – ha affermato il sindaco Franco Ingrillì salutando la dirigente Antonietta Milici che accompagnava alunni e insegnanti – , i ragazzi devono viaggiare e conoscere il mondo così com’è. Capo d’Orlando è storicamente città ospitale, testimone di come la conoscenza diretta sia un’arma formidabile per superare pregiudizi ed abbattere barriere culturali”.

Il vice sindaco Andrea Paterniti ha ringraziato l’Istituto Comprensivo “Giovanni Paolo II” per “l’iniziativa finalizzata a promuovere la conoscenza di un sano stile di vita in relazione alle abitudini alimentari e alle attività sportive degli studenti. Progetto ancor più importante perché articolato in due anni. E chissà che, dopo questa collaborazione culturale. non riusciamo ad avviare rapporti turistici e commerciali con le città di provenienza di questi ragazzi”.
Il presidente del consiglio comunale Carmelo Galipò ha ricordato il discorso fatto nel recente viaggio a Culver City per la firma del protocollo d’intesa per il gemellaggio con la città californiana: “In un momento in cui in tutto il mondo proliferano muri, divisioni e odio, è importante lanciare un messaggio di amicizia e di pace. Costruire ponti per unire culture diverse è la risposta da dare a fronte di discordie e pregiudizi crescenti”.

Ufficio stampa Comune Capo d’Orlando

Edited by, mercoledì 11 ottobre 2017, ore 16,42.

 

 

 

 

(Visited 235 times, 8 visits today)