Capo d’Orlando: La truffa del “dott. Aulin”. Pensionata alleggerita di 3.000 euro

Gli avvisi non sono serviti. Una pensionata di 72 anni di Capo d’Orlando è stata truffata lunedì pomeriggio mentre si trovava sul lungomare Andrea Doria da una coppia che le ha proposto di incassare una eredità ma truffandola per 3.100 euro. Indaga la polizia…

Gli avvisi non sono serviti. Una pensionata di 72 anni di Capo d’Orlando è stata truffata lunedì pomeriggio mentre si trovava sul lungomare Andrea Doria da una coppia che l’ha invitata alla discussione chiedendo se fosse a conoscenza di un fantomatico “dott. Aulin” e che aveva ereditato una fortuna da un parente all’estero. Quando la donna ha detto di non conoscere il soggetto i due sconosciuti le hanno spiegato che l’eredità di 150.000 euro rischiava di non essere incassata ed a quel punto proponevano alla pensionata di dividere tra loro tre quei soldi ed evitare che fossero restituiti. Quando i tre trovavano l’accordo, ognuno doveva mettere i soldi per un notaio, necessari ad accedere all’eredità. Mentre gli altri due mostravano la loro parte per l’atto notarile, la 72enne si recava a casa per prendere il libretto postale e andare a prelevare 2.500 euro ai quali aggiungeva altri 600 euro in contanti. A quel punto la coppia di truffatori, con il consueto stratagemma, fingeva di dover acquistare una marca da bollo al tabacchino e lasciava la truffata ad attenderli. Solo dopo la 72enne si accorgeva della truffa ed allertava la polizia del Commissariato di Capo d’Orlando che ha acquisito le immagini del sistema di videosorveglianza che potrebbero portare ad incastrare i malviventi che, nel caso siano assicurati alla giustizia, sarebbero accusati di truffa.

            Giuseppe Lazzaro

Edited by, martedì 5 febbraio 2019, ore 17,40. 

(Visited 1.909 times, 1 visits today)