Capo d’Orlando: La XXXII Borsa di studio “Carmelo Miragliotta” assegnata a Mario Alexander Liuzzo

E’ stata assegnata nei giorni scorsi allo studente universitario MARIO ALEXANDER LIUZZO, di Floresta, la XXXII edizione della Borsa di studio “Carmelo Miragliotta”, in ricordo del giovane orlandino scomparso all’alba del 1987. Foto in alto: il vincitore riceve il premio dal presidente del Lions Club di Capo d’Orlando, prof. BASILIO DECEMBRINO e dal vice governatore lionistico, avvocato MARIELLA SCIAMMETTA…

E’ stata assegnata nei giorni scorsi allo studente universitario Mario Alexander Liuzzo, di Floresta, la XXXII edizione della Borsa di studio “Carmelo Miragliotta”. L’evento, organizzato dalla famiglia Miragliotta (ingegnere Cono con i figli Antonio e Daniele), insieme al Lions Club di Capo d’Orlando, in questo anno sociale 2018/19 guidato dal presidente, prof. Basilio Decembrino, come sempre si è svolto presso l’Aula Magna del Liceo Classico e Scientifico “Lucio Piccolo”.

Mario Alexander Liuzzo, adesso studente universitario a Pisa, ha concluso il quinquennio al Liceo paladino conseguendo la maturità con il massimo dei voti, 100 e la lode.

Il vincitore con le autorità intervenute e il padre di Carmelo, ingegnere Cono Miragliotta (secondo da sx)

Alla cerimonia, oltre al presidente prof. Basilio Decembrino, erano presenti il presidente della Zona 9 del Lions dott. Mario Portera, il dott. Gustavo Ricevuto, già Provveditore agli Studi di Messina, il sindaco Franco Ingrillì, il vice dirigente del liceo, prof. Antonio Smiriglia, l’Arciprete di Capo d’Orlando Nello Triscari, la famiglia del compianto Carmelo Miragliotta, una significativa rappresentanza dei soci del Lions Club International di Capo d’Orlando e molti alunni del liceo.

Il vincitore Mario Alexander Liuzzo, presente con tutta la famiglia, con profonda gratitudine ha ringraziato i Lions e la famiglia Miragliotta per aver istituito e mantenuto per lungo tempo un premio così ambito dall’intera comunità studentesca.

Carmelo Miragliotta ha lasciato in eredità l’esempio per tutti, per quanto realizzato nella sua breve ma intensa vita. Il giovane orlandino morì la notte di Capodanno del 1987 al culmine di un male combattuto con dignità e in silenzio ma rivelatosi incurabile. Carmelo era studente universitario, aveva militato nell’Orlandina Basket ed era anche un apprezzato musicista, precisamente tastierista e organista e fu uno dei componenti del gruppo di music live Vicious Rock composto anche da Piero Di Maria, Antonio Barbitta, Sebastianino Chillemi e Pippo Munafò.

          Giuseppe Lazzaro

Edited by, martedì 6 novembre 2018, ore 15,09. 

         

 

(Visited 421 times, 1 visits today)