Capo d’Orlando: L’Intergruppo più forte con Scafidi. Chiesto tavolo di lavoro al sindaco

L’Intergruppo consiliare “Città futura-Orizzonte Orlandino” (foto in alto i tre componenti, da sx: MASSIMILIANO FARDELLA, EDDA TRISCARI, ALDO SERGIO LEGGIO) accoglie con soddisfazione l’arrivo nel medesimo del consigliere FELICE SCAFIDI e chiede, numeri alla mano e con una maggioranza più forte, un tavolo di lavoro al sindaco FRANCO INGRILLI’ per i piani da sviluppare negli ultimi due anni di legislatura…

In una lettera firmata dall’assessore Aldo Sergio Leggio e dagli altri componenti dell’intergruppo consiliare “Città futura-Orizzonte Orlandino”, Massimiliano Fardella e Edda Triscari, si “prende atto con grande soddisfazione dell’adesione del consigliere Felice Scafidi all’intergruppo”, nella maggioranza che sostiene il sindaco Franco Ingrillì. “Tale scelta rafforza l’impegno della posizione politica del nostro gruppo per stimolare il sindaco e la maggioranza che lo sostiene”, si legge nella nota, che prosegue con la richiesta al primo cittadino “di convocare un tavolo di lavoro programmatico della maggioranza, per aggiornare gli obiettivi e dare i tempi per l’attuazione del programma amministrativo sino alla conclusione del mandato”.

Il consigliere Felice Scafidi

Lunedì è cambiata ancora la geografia del consiglio comunale di Capo d’Orlando a meno di tre anni dal voto del giugno 2016. Il consigliere Felice Scafidi ha annunciato la sua adesione all’intergruppo consiliare “Città futura-Orizzonte Orlandino” che ha come riferimento l’assessore Aldo Sergio Leggio e che è composto anche dai consiglieri Massimiliano Fardella e Edda Triscari. Nei mesi scorsi Scafidi si era dimesso dalla lista dove era stato eletto, “Partiamo da Capo”. In questo modo, visto che Scafidi poteva considerarsi un indipendente a metà, si rinforza la maggioranza vicina al sindaco Franco Ingrillì.

          G.L.

Edited by, mercoledì 10 aprile 2019, ore 10,21. 

(Visited 227 times, 1 visits today)