Capo d’Orlando: Precari ancora senza la promessa stabilizzazione, l’assessore Leggio non partecipa alla giunta per protesta

I precari del Comune di Capo d’Orlando – come aveva assicurato in inverno il sindaco FRANCO INGRILLI’ – sarebbero stati stabilizzati entro aprile. Invece, a metà maggio, nulla è stato ancora firmato e scattano le proteste: l’Mgl incontra il primo cittadino, la Cgil avvia la raccolta delle firme e l’assessore ALDO SERGIO LEGGIO (foto in alto) non partecipa alla seduta di giunta del 10 maggio…

L’Intergruppo del consiglio comunale di Capo d’Orlando “Orizzonte Orlandino-Città Futura” ha comunicato che l’assessore Aldo Sergio Leggio non ha partecipato alla seduta della giunta municipale del 10 maggio scorso, in segno di protesta per l’assenza della proposta di delibera per la chiusura del percorso di stabilizzazione dei lavoratori precari del Comune di Capo d’Orlando che il sindaco Franco Ingrillì, in inverno, aveva assicurato che sarebbe stata avviata nel trascorso mese di aprile. I consiglieri comunali Edda Triscari Binone, Massimiliano Fardella e Felice Scafidi, che assieme al consigliere ed assessore Aldo Sergio Leggio fanno parte dell’lntergruppo consiliare, sostengono la posizione del loro assessore e invitano il sindaco e la giunta comunale a deliberare sollecitamente gli atti finali della stabilizzazione dei precari, indicando la data di sottoscrizione dei contratti di lavoro per chiudere la stagione del precariato, dando così tranquillità ai tanti lavoratori di Palazzo Europa. Stamane, sulla vertenza precari, si è svolto un incontro tra esponenti sindacali dell’Mgl ed il sindaco Ingrillì e oggi dovrebbe essere completata anche la raccolta di firme avviata dalla Cgil per chiedere la conclusione del precariato dei lavoratori servizio al comune orlandino.

          Giuseppe Lazzaro

Edited by, lunedì 13 maggio 2019, ore 12,06. 

 

  

(Visited 311 times, 1 visits today)