Capo d’Orlando: Svolta la festa di Sant’Antonio, altro segnale di ripartenza

Si è svolta, pur senza la processione esterna per le note limitazioni, in contrada Piana a Capo d’Orlando, l’annuale festa dedicata a SANT’ANTONIO DA PADOVA: un altro segnale di ripartenza. Il servizio, le foto di NATALE ARASI (in alto la messa del 13, in piazza Conforto, davanti alla statua del Santo) e la preghiera per l’occasione composta dal reggente della chiesa, padre BENEDETTO LUPICA…

Seppur con alcune prescrizioni, in primis la processione annullata, si è svolta nella popolosa frazione di Piana a Capo d’Orlando, la festa in onore di Sant’Antonio di Padova, nella omonima chiesa. Il programma, redatto dal parroco Benedetto Lupica che guida la chiesa da poco più di un anno dopo la scomparsa di padre Nino Culò, è entrato nel vivo quando il prelato ha svolto l’annunciata benedizione del mare alla foce del torrente Bruca con la reliquia del Santo di Padova (foto in alto). Quindi si sono svolte la benedizione della nuova pettina degli ex voto, la vestizione del simulacro del Santo, il Vespro solenne e la Santa Messa. Nel giorno conclusivo tradizionale benedizione del pane e in serata, in piazza Conforto, alle spalle della chiesa, Santa Messa all’aperto celebrata da padre Basilio Rinaudo, Vicario generale della Diocesi di Patti. Al termine tradizionale benedizione del pane e rientro in chiesa del simulacro del Santo.

Padre Benedetto Lupica ringrazia padre Basilio Rinaudo al termine della messa esterna

I componenti del Comitato distribuiscono il pane ai fedeli

Da dx: padre Benedetto Lupica, padre Basilio Rinaudo e il futuro sacerdote orlandino Carmelo Paparone

L’organista del coro di Sant’Antonio Giacomo Campisi

Il manifesto inneggiante il protettore di contrada Piana

La preghiera composta da padre Benedetto Lupica

Giuseppe Lazzaro, foto di Natale Arasi

Edited by, lunedì 15 giugno 2020, ore 15,50. 

(Visited 359 times, 1 visits today)