Capo d’Orlando: Tonino Carrello, storia di un alpinista che vive in Spagna

E’ di Capo d’Orlando, paese di mare e pallacanestro, e pratica alpinismo, uno sport tanto affascinante quando pericoloso. Si chiama TONINO CARRELLO (foto in alto e in basso durante le sue imprese), detto Tony, che vive in Spagna nella città catalana di Barcelona e che vanta, al suo attivo, formidabili scalate sui Pirenei ma anche sulle Alpi. Tony ci racconta la sua storia…

Tonino Carrello, di Capo d‘Orlando, ha 34 anni, da dieci anni vive a Barcelona (Spagna), dove ha messo su famiglia. “La mia passione per l’alpinismo – dice Tony Carrello – cominciò otto anni fa quando, per la prima volta, camminando sui Pirenei scoprii una grande passione per “la montagna“. A poco a poco, anche grazie ad amici che facevano questo sport, ho cominciato a imparare tecniche con la corda, nodi e a cominciare a fare arrampicate sulla rocca e sul ghiaccio, anche se molte cose le imparai guardando video su YouTube. Dopo vennero i primi corsi dove, a poco a poco, mi sono specializzato in guida di alta montagna e arrampicata, tutto questo nel giro di quattro anni”.

Cosa stai facendo adesso? “Sono molto apprezzato nel mondo dell’ alpinismo, sui Pirenei dove ho scalato più di 180 montagne, tutte sulle vie più difficili, soprattutto le pareti nord di ogni montagna, per esempio la montagna più alta che si chiama Aneto. L’ho scalata e sono arrivato sulla sua cima da tutte le parte possibili, dalla più facile alla più difficile”.

Hai altre passioni? “Quella per il ghiaccio, una delle arrampicate più pericolose al mondo, fa parte anche del mio curriculum. E l’arrampicata sulla roccia è un’altra delle mie attività preferite, soprattutto un tipo di arrampicata che si chiama “classica“ che vuole dire di essere senza sicuri fissi in roccia, quindi la difficoltà è più alta. Vado molto sulle Alpi dove ho scalato il Monte Bianco più volte ma anche il Cervino, il Monte Rosa, il Gran Paradiso, l’Eiger e molti altri”.

Ti manca Capo d’Orlando e la Sicilia? “Le porto sempre con me nel cuore. So che in Sicilia l’alpinismo non è molto praticato ma spero che, a poco a poco, le persone comincino a conoscerlo e praticarlo visto che si tratta di uno sport vero, sano e ti fa lavorare in gruppo”.

          G.L.

Edited by, mercoledì 31 luglio 2019, ore 20,12. 

 

(Visited 2.415 times, 1 visits today)