Caprileone: Maltrattamenti in famiglia, 40enne condannato a 3 anni e mezzo

Un 40enne di Caprileone, N.C., è stato condannato, a 3 anni e 6 mesi di reclusione, per maltrattamenti in famiglia dal giudice monocratico del tribunale di Patti (foto in alto) ELEONORA VONA…

Giuseppe Lazzaro, da Gazzetta del Sud (edizione di giovedì 14 gennaio 2021)

Il giudice monocratico del tribunale di Patti Eleonora Vona ha condannato alla pena di tre anni e sei mesi di reclusione un uomo di Caprileone di 40 anni, N.C. le iniziali delle generalità, oltre al risarcimento in favore della costituita parte civile che, eventualmente, sarà liquidato nella competente sede solo se, e quando, la sentenza dovesse diventare definitiva dopo il terzo grado di giudizio in Cassazione. Al dibattimento l’imputato è stato accusato del reato di maltrattamenti in famiglia e lesioni ai danni della moglie e della figlia minorenne. I fatti sono abbastanza recenti, visto che risalgono al 2019 ed avevano portato all’applicazione di una misura cautelare che venne emessa, nel luglio dello scorso anno, dal Gip del tribunale di Patti ed eseguita dai carabinieri della Stazione di Rocca di Caprileone. Successivamente, sempre davanti al giudice del tribunale di Patti, si è svolto l’incidente probatorio dove erano state sentite sia la madre che la figlia, le due presunte vittime, che avevano confermato i maltrattamenti subiti dal congiunto. Le parti civili costituite, madre e figlia appunto, sono state assistite dall’avvocato Decimo Lo Presti mentre l’imputato è difeso dall’avvocato Alvaro Riolo, che ha preannunciato la presentazione del ricorso in appello avverso la sentenza di primo grado.

Edited by, giovedì 14 gennaio 2021, ore 9, 30. 

(Visited 2.147 times, 1 visits today)