Op. “Fuori dal tunnel”: Chiusa l’inchiesta, sono 6 gli indagati

A conclusione delle indagini sono 6 gli indagati dell’operazione “FUORI DAL TUNNEL” che, coordinata dalla Procura di Messina ed eseguita dalla DIA, ha portato all’esecuzione di 3 misure cautelari (tra cui un arresto) e 5 indagati lo scorso 26 giugno. Nel mirino i lavori di affidamento di alcuni appalti per la sistemazione, tra le altre, […]
Continua a leggere…

 

Op. “Patti&Affari”: Appello del pm inammissibile, confermate assoluzioni per il sindaco Aquino+11. Ex dirigente Panissidi condannata

Dodici dei 16 imputati hanno avuto confermata l’assoluzione a conclusione del processo di secondo grado per l’operazione “PATTI&AFFARI”. Tra di loro conferma per il sindaco di Patti MAURO AQUINO (foto in alto), l’attuale presidente del consiglio comunale NICOLA MOLICA e l’ex sindaco di Librizzi RENATO CILONA. Disposto uno stralcio e una assoluzione in primo grado […]
Continua a leggere…

 

Omicidio Rizzo (1999): Tre condanne a 30 anni, assolto il pentito Carmelo D’Amico

     Tre condanne a 30 anni di reclusione ed un’assoluzione nel processo, con il rito abbreviato, per l’omicidio dell’autotrasportatore barcellonese CARMELO MARTINO RIZZO, ucciso il 4 maggio 1999 a Lauria, in un tratto dell’A3 Salerno-Reggio Calabria, mentre si trovava all’interno del proprio autoarticolato. Condannati due dei capi del clan, SALVATORE “SAM” DI SALVO, GIOVANNI […]
Continua a leggere…

 

Spadafora: Convalidato l’arresto per il giovane che ha ucciso il padre. Disposta una relazione psichiatrica

Il Gip del tribunale di Messina MONICA MARINO ha convalidato il fermo nei confronti di GABRIELE MOLLICA (foto in alto), il ventenne messinese che, sabato scorso, ha ucciso a coltellate il padre PIERLUIGI nella villa di famiglia a Spadafora. Ma prima di vedere se il giovane andrà in carcere bisognerà attendere una relazione sulle sue […]
Continua a leggere…

 

Op. “Nebrodi”: Gli indagati sono 135, e ci sono 3 collaboratori di giustizia

Sono 135 gli indagati (tra di loro anche il sindaco di Tortorici EMANUELE GALATI SARDO) a conclusione delle indagini preliminari e spuntano anche tre collaboratori di giustizia in relazione all’operazione “NEBRODI”, la maxi-inchiesta delle truffe all’Unione Europea, portata avanti dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Messina e sfociata nel blitz del 15 gennaio scorso con 94 […]
Continua a leggere…

 

Capo d’Orlando: Op. “Taxi Driver”, gli interrogatori. Rispondono solo due indagati

Solo due indagati hanno risposto, nell’interrogatorio di garanzia, al Gip del tribunale di Patti EUGENIO ALIQUO’, in merito all’operazione “TAXI DRIVER”, scattata martedì a Capo d’Orlando ed eseguita dai carabinieri con 5 persone arrestate e 4 sottoposte all’obbligo di dimora. Foto in alto i cinque arrestati (risoluzione di Teresa Frusteri): da sx in alto GIUSEPPE […]
Continua a leggere…

 

Op. “Majari”: Ai domiciliari la Parisi, all’obbligo di dimora Paterniti. Mutamenti per i capi del sodalizio

    Dal carcere ai domiciliari ELVIRA PARISI (foto in alto a sx), di Santo Stefano di Camastra, dai domiciliari all’obbligo di dimora GINO PATERNITI (foto in alto a dx), di Tortorici. Si tratta dei due presunti capi del sodalizio criminale smantellato con l’operazione “MAJARI” scattata lo scorso 12 maggio ed eseguita dalla polizia. Le […]
Continua a leggere…

 

Op. “Majari”: L’indagata Rodica Doina Negru dai domiciliari all’obbligo di dimora

Il Gip del tribunale di Patti EUGENIO ALIQUO’, accogliendo la richiesta del legale di fiducia, avvocato GIUSEPPE MANCUSO, per l’attenuazione delle esigenze cautelari, ha sostituito la misura degli arresti domiciliari con l’obbligo di dimora, nei confronti di RODICA DOINA NEGRU (foto in alto), rumena, residente a Rocca di Caprileone, indagata ed inizialmente arrestata in carcere […]
Continua a leggere…

 

Antoci davanti alla Commissione nazionale antimafia:”Scusate se non sono morto la notte dell’attentato”

L’ex presidente del Parco dei Nebrodi GIUSEPPE ANTOCI (foto in alto) è stato sentito, mercoledì 29, dalla Commissione nazionale antimafia a Roma. Si è parlato soprattutto dell’attentato della notte del 18 maggio 2016 tra Cesarò e San Fratello, accuse al presidente della Commissione regionale antimafia CLAUDIO FAVA ed un sibillino commento:”Scusate se quella notte, con […]
Continua a leggere…