Ficarra: Il sindaco Ridolfo conferma la giunta e distribuisce le deleghe

Primo passo del quinquennio del rieletto sindaco di Ficarra BASILIO RIDOLFO (foto in alto dopo la proclamazione) che ha confermato la giunta, già designata e distribuito le deleghe. Intanto il neo consigliere, e candidato sindaco, NINO PIZZINO lancia la prima polemica…

Giuseppe Lazzaro, da Gazzetta del Sud (edizione di domenica 17 ottobre 2021)

Non perde tempo il nuovo sindaco di Ficarra Basilio Ridolfo che, alla prima riunione, ha assegnato le deleghe agli assessori già designati in campagna elettorale: Francesco Marchese, Sebastiano Ravì, Giada Princiotto e Antonino Ricciardo. Il primo cittadino ha notificato all’avvocato Francesco Marchese la determina di nomina alla carica di vice sindaco come già era noto. Queste le deleghe: il sindaco tiene per sé la Sicurezza dei cittadini e Polizia Municipale; Personale, gestione delle risorse umane e organizzazione dell’apparato comunale; Cultura e Turismo; Rapporti con le contrade. Il vice sindaco Marchese ha avuto assegnati Bilancio, finanza e tributi; Ambiente, rifiuti e risorse idriche; Igiene e Sanità; Gestione del traffico, mobilità, sosta e parcheggi, segnaletica; Attuazione del programma. Giada Princiotto si occuperà di Servizi sociali alla persona; Politiche per la famiglia, popolazione anziana e giovani; Pari opportunità, Comunicazione istituzionale e Partecipazione del cittadino; Pubblica istruzione, Biblioteca e politiche educative; Mensa scolastica. L’avvocato Sebastiano Ravì ha la delega su Attività produttive, Artigianato, Commercio e Agricoltura; Rapporti con le Associazioni ed il volontariato; Pianificazione del territorio, Edilizia ed Urbanistica; Gestione Amministrativa del Patrimonio; Servizi cimiteriali; Sport ed edilizia sportiva; Contenzioso; Rapporti con il Consiglio comunale. Infine l’assessore uscente e riconfermato Antonino Ricciardo ha Protezione Civile; Lavori Pubblici; Attività di manutenzione edifici pubblici, strade comunali, pubblica illuminazione, reti di servizi; Gestione del verde pubblico dell’arredo urbano. “Ho registrato tra i componenti della giunta – commenta il sindaco Ridolfo – un considerevole entusiasmo ed uno straordinario desiderio di operatività che lasciano ben sperare per il futuro della nostra comunità. Molte sono le sfide che ci attendono e sono certo che tutti gli assessori non faranno mancare, in questo mandato elettivo, il loro impegno e la loro fattiva presenza. Ritengo doveroso precisare che ho trattenuto per me i settori del turismo e della cultura, per le quali chiamerò ad un impegno diretto il consigliere comunale Mauro Cappotto. Anche gli altri consiglieri saranno coinvolti in prima persona con specifici compiti in stretta collaborazione con gli assessori di riferimento”. Ma intanto la minoranza accende la prima polemica del nuovo corso. Dopo il ringraziamento agli elettori, il candidato sindaco e consigliere Nino Pizzino scrive che “corre l’obbligo di notare come, da parte del presidente di seggio della Sezione 1 e dai componenti della compagine di maggioranza, non si è sentito il dovere istituzionale di informare i consiglieri della lista “Ficarra Bene comune” della data e dell’ora fissata per la proclamazione degli eletti mentre sono stati informati ed hanno partecipato anche persone non elette. Dal nostro punto di vista è un pessimo segnale di avvio della sindacatura Ridolfo. Certo, se qualcuno ha confuso la proclamazione con l’insediamento non c’è da stare allegri!”.

Edited by, lunedì 18 ottobre 2021, ore 9,52. 

 

(Visited 623 times, 1 visits today)