Floresta: Neve, gravi disagi e polemiche

Gravi disagi a Floresta a causa dell’abbondante nevicata del fine settimana appena trascorso e che ha pregiudicato il regolare transito sulla Strada Statale 116 con diversi interventi di soccorsi dei carabinieri della locale Stazione (foto in alto). Intanto il capogruppo consiliare di minoranza NELLO MARZULLO invoglia l’amministrazione a chiedere rinforzi per l’Anas mentre il “Parco neve”, che poteva essere una grande attrazione, è stato smantellato…

Di Giuseppe Lazzaro, da Gazzetta del Sud

Gravi disagi a Floresta a causa dell’abbondante nevicata del fine settimana appena trascorso e che ha pregiudicato il regolare transito sulla Strada Statale 116 Capo d’Orlando-Randazzo. Tale condizione è purtroppo ricorrente da diversi anni in quanto l’Anas, che dovrebbe garantire il relativo servizio, non riesce a farvi fronte anche per effetto della insufficiente presenza di personale avendo solo tre dipendenti su un tratto di strada ragguardevole (67 km la lunghezza) e con mezzi non in perfetta efficienza come, invece, dovrebbero essere. Inoltre le ditte private, incaricate dei relativi servizi, sono intervenute con un solo dipendente ed un unico mezzo, tra l’altro sprovvisto di catene e non utilizzato nell’occasione poiché guasto. Per questi motivi la popolazione e gli utenti in transito sulla viabilità di riferimento sono esposti a pericoli e gravi rischi per la incolumità. Grande mole di lavoro per i carabinieri della locale Stazione al comando del luogotenente Giovanni Pascale che sono intervenuti in aiuto di alcune persone in contrada Mita e nel centro abitato dove tanti anziani hanno chiesto aiuto. “Si sollecita quindi l’Amministrazione comunale – chiede in una nota il capogruppo consiliare di minoranza Nello Marzullo – ad assumere urgenti iniziative per scongiurare qualsiasi pregiudizio per le persone, intervenendo soprattutto sui vertici della società Anas affinchè mantenga il locale Centro neve operativo con un adeguato numero di personale e mezzi efficienti”. Qualche giorno fa lo stesso esponente consiliare aveva sottoscritto un’altra nota accusando l’amministrazione comunale di avere smantellato l’impianto del “Parco neve”, voluto e lanciato dallo stesso Marzullo quando era sindaco facendo così crollare quel turismo intermedio che rappresenta una valvola di sfogo economica ed imprenditoriale.

Edited by, martedì 8 gennaio 2019, ore 10,09. 

 

(Visited 587 times, 1 visits today)