Galati Mamertino rilancia e si prepara per l’“Estate Galatese a frammenti”

Estate, un problema. Il Covid-19 ha imposto ad alcune amministrazioni lo stop anticipato ad ogni sorta di programmazione (vedi Torrenova e Sant’Angelo di Brolo). Altri comuni non sanno ancora cosa fare mentre, a Galati Mamertino, il vice sindaco e assessore al turismo VINCENZO AMADORE (foto in alto), annuncia che la programmazione estiva ci sarà anche se “a frammenti”. Gl Press, dovendo anche incardinare le numerose feste patronali che si svolgeranno per i soli aspetti religiosi e pur senza processioni, apre ugualmente la speciale sezione ESTATE 2020 il cui link è visibile sulla destra nella schermata…

Il nuovo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri rinvia al 31 luglio prossimo la decisione sulla “riapertura di eventi pubblici, fiere, sagre ed eventi etc.”, ma nonostante ciò, il vice sindaco con delega al turismo e allo spettacolo di Galati Mamertino Vincenzo Amadore, non si scoraggia e rilancia, cercando di infondere ottimismo alle attività commerciali galatesi.

“Malgrado i mesi critici dovuti alla pandemia da Covid-19 – dice l’avvocato Amadore – l’Estate Galatese avrà il suo programma di spettacoli. Sicuramente non sarà programmabile un calendario estivo simile agli anni passati ma stiamo lavorando alla realizzazione degli eventi con una nuova formula chiamata “frammenti d’estate”. Gli eventi saranno quindi “spezzettati” e pubblicizzati di volta in volta, in maniera tale da rispettare le norme e le direttive che a mano mano verranno imposte; il tutto verrà aggiornato costantemente sulle pagine ufficiali social. “Gli addetti ai lavori – prosegue Amadore – si trovano in grande difficoltà, quindi dovremo necessariamente adattarci alle loro esigenze e, soprattutto, alle regole da seguire, nella rigorosa osservanza di tutte le prescrizioni previste dalle vigenti normative. Ma con l’aiuto e la collaborazione delle associazioni locali, delle attività commerciali e in piena sinergia con le altre istituzioni sapremo rispondere alle esigenze di tutti in modo tale da offrire ai tanti turisti e visitatori un’offerta turistica variegata. Anche perché Galati Mamertino ha molto da offrire in termini di enogastronomia, ospitalità e posti da visitare e, soprattutto, non ha nulla da invidiare alle più famose mete turistiche. In più, abbiamo la fortuna di avere una piazza molto ampia e molti altri luoghi all’aperto che ci faciliteranno il compito di far rispettare le distanze di sicurezza. Intanto i nostri video che pubblicizzano la “Cascata del Catafurco”, la nostra piscina comunale e tutte le altre bellezze architettoniche e naturalistiche, stanno spopolando sul web e nei mesi post-lockdown questi bellissimi posti sono stati presi d’assalto da turisti ed escursionisti. Questo ci rende protagonisti e premia il lavoro svolto negli ultimi anni. Ai miei concittadini e ai turisti che ci verranno a trovare dico di stare sereni, perché abbiamo e stiamo lavorando sodo, e anche l’estate 2020 sarà un successo, nonostante le tante difficoltà”. Al vice sindaco fa eco il sindaco Nino Baglio: “La soluzione a “frammenti” è l’unica formula possibile per non rinunciare alle manifestazioni estive nel nostro suggestivo borgo, è stata studiata per affrontare in modo corretto il periodo in cui viviamo con molto realismo”.

           g.l.

Edited by, mercoledì 22 luglio 2020, ore 12,14. 

 

 

(Visited 1.015 times, 1 visits today)