Gioiosa Marea: Droga venduta nelle scuole, arrestati tre giovani

Tre giovani (uno minorenne e due maggiorenni da poco ma imputabili come minori) sono stati arrestati dai carabinieri in esecuzione di un provvedimento emesso dal Tribunale per i Minorenni di Messina. Si tratta di tre giovanissimi di Gioiosa Marea accusati di associazione finalizzata all’acquisto e traffico di sostanze stupefacenti con l’aggravante della vendita a minori che sarebbe avvenuta presso istituti scolastici di Gioiosa, Patti e Montagnareale. Le indagini sono state condotte dai carabinieri della Stazione di Gioiosa (foto in alto il comandante, maresciallo SANTO FAZIO)…

All’alba di oggi i carabinieri della Compagnia di Patti hanno dato esecuzione a tre ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal Tribunale per i Minorenni di Messina nei confronti di altrettanti soggetti di Gioiosa Marea, di cui uno minorenne e gli altri appena maggiorenni. L’accusa, pesantissima, è quella di associazione finalizzata all’acquisto e traffico di sostanze stupefacenti con l’aggravante della vendita a minori. Le attività illegali di questo sodalizio criminale sono state scoperte ed accertate a seguito di serrate indagini condotte dalla Stazione carabinieri di Gioiosa Marea. I militari, al comando del maresciallo Santo Fazio, hanno dimostrato come gli arrestati fossero soliti spacciare stupefacenti del tipo cocaina e marijuana presso numerosi istituti scolastici di Patti, Gioiosa Marea e Montagnareale servendosi, talvolta, anche di minori non imputabili. Continua, quindi, l’attività preventiva e repressiva dei carabinieri nel campo degli stupefacenti, focalizzando al massimo l’attenzione verso luoghi sensibili quali le scuole e nei confronti delle fasce più giovani ed esposte a questi gravi fenomeni criminali.

           Giuseppe Lazzaro

Edited by, lunedì 6 novembre 2017, ore 14,55. 

(Visited 1.261 times, 1 visits today)