Longi: Aperto l’Anno Giubilare dedicato a San Leone

Pur senza fedeli, impossibilitati a presenziare per i decreti governativi per il rispetto delle norme per limitare il contagio del Covid-19, a Longi è stato ufficialmente aperto l’Anno Giubilare, concesso da PAPA FRANCESCO sino al 2 maggio 2021, dedicato al patrono, SAN LEONE MAGNO, per ricordarne la nascita. Foto in alto il patrono tra il parroco GIUSEPPE PRESTIMONACO e il sindaco ANTONINO FABIO…

Pur senza fedeli, impossibilitati a presenziare per i decreti governativi per il rispetto delle norme per limitare il contagio del Covid-19, a Longi è stato ufficialmente aperto l’Anno Giubilare, concesso da Papa Francesco sino al 2 maggio 2021, dedicato al patrono, San Leone Magno, per ricordarne la nascita. Il parroco Giuseppe Prestimonaco ha celebrato la Santa Messa alla presenza solo del sindaco Antonino Fabio in rappresentanza di tutta la comunità. Alla cerimonia inaugurale doveva partecipare anche il Vescovo della Diocesi di Patti, Mons. Guglielmo Giombanco, ma visto l’attuale stato di emergenza la visita è stata rinviata. Questo il contenuto del decreto di Papa Francesco, in riferimento ai 1.300 anni dalla nascita di San Leone Magno:”La Penitenzieria Apostolica, in forza delle facoltà a sé stessa attribuite straordinariamente dal Santo Padre Francesco, concede all’Eccellentissimo e Reverendissimo Mons. Guglielmo Giombanco, Vescovo di Patti, che nel corso dell’Anno Giubilare di San Leone Magno possa impartire ai sacerdoti, ai diaconi, ai religiosi uomini e donne, ai confratelli delle associazioni e a tutti i fedeli laici presenti, la benedizione papale”. Gli eventi dell’Anno Giubilare in calendario – in merito alla partecipazione dei fedeli – saranno strettamente collegati allo stato dell’emergenza sanitaria in corso e alla sua conclusione.

         Giuseppe Lazzaro

Edited by, lunedì 4 maggio 2020, ore 20,45. 

(Visited 161 times, 1 visits today)