Messina: Accolto il ricorso dell’avv. Portale per l’amianto alla Smeb

La Corte di Cassazione – Sezione Lavoro – ha accolto il ricorso proposto dall’avvocato GIACOMO PORTALE (foto in alto), del foro di Patti, per mandato di MESSINA ALDO+14, contro l’Inps, per questioni riconducibili alla rilevante presenza di amianto nell’area dei cantieri della Società Cantieri Navali Smeb spa a Messina. Udienza fissata per il 17 dicembre…

La Corte di Cassazione – Sezione Lavoro – ha accolto il ricorso proposto dall’avvocato Giacomo Portale, per mandato di Messina Aldo+14, contro l’Inps, per questioni riconducibili alla rilevante presenza di amianto nell’area dei cantieri della Società Cantieri Navali Smeb spa a Messina. I quindici ricorrenti erano lavoratori dipendenti della Smeb ed avevano subito l’esposizione al rischio amianto fino al 31 dicembre 1990 e, successivamente, sino all’ottobre 2003. Gli organi di stampa, in particolare la Gazzetta del Sud, avevano riportato la gravissima situazione creata dalla notevole quantità di materiale di amianto puro a matrice friabile, all’interno del cantiere, in totale assenza di misure di sicurezza. La società venne, poi, dichiarata fallita dal Tribunale di Messina l’8 ottobre 2003 e, a seguito di ciò, furono rinviati a giudizio alcuni dipendenti, nella loro qualità di amministratori, per fatti di bancarotta fraudolenta. I lavoratori si costituirono parte civile. La sentenza di condanna pronunciata dal Tribunale di Messina venne riformata dalla Corte di Appello. Sul piano della responsabilità civile, i Giudici del lavoro di Messina, il Tribunale e la Corte di Appello, avevano rigettato la domanda dei lavoratori di riconoscimento dell’esposizione al rischio amianto ai fini dei benefici previdenziali. La Corte di Cassazione ha annullato la sentenza della Corte di Appello di Messina e disposto il rinvio del procedimento, per la decisione nel merito, alla Corte di Appello di Catania, davanti alla quale l’avvocato Giacomo Portale ha già riassunto la causa. L’udienza è stata fissata per il 17 dicembre.

           g.l.

Edited by, lunedì 2 dicembre 2019, ore 12,06. 

 

 

(Visited 187 times, 1 visits today)