Messina: Il trionfo di Paolo Starvaggi nuovo segretario provinciale del PD

Da autentico leader, con le tre anime del partito tutte convergenti su di lui, l’avvocato di Sant’Agata Militello PAOLO STARVAGGI (foto in alto sulla sx e in basso durante il suo intervento) ieri sera è stato eletto, al Teatro Vittorio Emanuele di Messina, nuovo segretario provinciale del Partito Democratico dopo due anni di commissariamento. Subito il legale (un passato da assessore a S.Agata dove è stato il “deus ex machina” per la candidatura a sindaco, vincente, del dott. CARMELO SOTTILE alle amministrative del 2013) ha preannunciato importanti novità nel programma di rilancio di un partito frazionato e diviso. I complimenti del leader dell’area-Emiliano, il presidente del Parco dei Nebrodi GIUSEPPE ANTOCI…

Si è svolto ieri sera, al Teatro Vittorio Emanuele di Messina, il congresso provinciale del Partito Democratico. Dopo due anni di commissariamento, seguiti alla segreteria guidata dall’ingegnere Basilio Ridolfo, il PD di Messina ha di nuovo i suoi organi. L’avvocato santagatese Paolo Starvaggi è il nuovo segretario provinciale del partito, con l’accordo unanime delle tre aree, quella Renziana, quella di Orlando e Fronte Democratico, Area della quale è fondatore, insieme a Michele Emiliano, il presidente del Parco dei Nebrodi Giuseppe Antoci, da pochi giorni nominato responsabile nazionale del Dipartimento Legalità del Partito. E’ proprio Antoci che affida ad una sua nota gli auguri di buon lavoro al nuovo segretario Paolo Starvaggi e agli altri organi nominati fra i quali Giuseppe Siracusano, presidente dell’Assemblea, Calogero Maniaci, nominato vice segretario vicario e agli altri due vice segretari, Alessandro Russo e Tani Isaia, nonché a tutti i membri dell’Assemblea e della Direzione. 

“Sono certo – dichiara Antoci – che la ripartenza del partito dopo due anni di commissariamento è il miglior modo di presentarsi ai cittadini ed ai militanti in modo serio e, soprattutto, credibile.  Adesso a lavoro per costruire un partito forte e, soprattutto, che sappia coinvolgere la gente, ripartendo dai progetti e dalle idee” conclude Antoci.                   

Foto in alto: una parte del teatro pieno                

“Non dobbiamo scrivere un nuovo capitolo, ma cambiare il titolo del libro, anzi, scrivere un nuovo libro”. Così ha esordito l’avvocato Starvaggi dopo l’incoronazione. Starvaggi ha ipotizzato la creazione di una segreteria diversa rispetto a quella canonica, introducendo la figura di un presidente della direzione “che dovrà essere una personalità di spessore” e di un coordinatore della segreteria “il leader dovrà essere il partito, non il singolo”. Il neo segretario ha annunciato che da subito si dovrà lavorare al programma per le amministrative del 2018 ed alla coalizione, per restituire un ruolo trainante al Pd che è venuto meno in questi anni.

Giuseppe Lazzaro

Edited by, sabato 29 luglio 2017, ore 11,14.

(Visited 934 times, 1 visits today)