Militello Rosmarino: Un paese in piena crisi, senza presente e futuro. Interviene l’ex sindaco Lo Re

Manca la programmazione, manca la progettazione, non c’è presente, non c’è futuro, i precari tali sono rimasti quando, in quasi tutti i comuni dei Nebrodi, sono stati stabilizzati. Questa è Militello Rosmarino oggi, dopo un anno e mezzo dall’insediamento della giunta-RIOTTA. Interviene, con un post pubblico su Facebook, l’avvocato CALOGERO LO RE (foto in alto), quattro mandati da sindaco sino al giugno 2018, da molti rimpianto e già spinto per una ricandidatura alle prossime elezioni. Lo Re non critica eccessivamente l’operato dell’attuale giunta e serve qualche consiglio…

Alla luce dei recenti e più significativi accadimenti politico-amministrativi di Militello Rosmarino, che hanno vanificato anni di preparazione, progettazione e concretizzazione della programmazione politica delle precedenti amministrazioni, avverto l’obbligo morale, non solo da ex amministratore, ma anche da quisque de populo, di esporre le mie preoccupazioni, le mie perplessità ma, anche, il mio incoraggiamento. Infatti, è al solo fine di scongiurare un altro incalcolabile scapito ai danni della popolazione tutta di Militello Rosmarino, come già accaduto:

– Con l’inutile ed ingiustificata procedura di riequilibrio, che sta compromettendo la stabilizzazione del personale precario;

– Con la mancata attivazione delle pompe di sollevamento dell’acqua che ha sì determinato un certo risparmio di risorse, vanificato, però, dalle spese per il trasporto dell’acqua potabile ad opera di privati e, soprattutto, dall’incalcolabile pregiudizio arrecato a residenti e “turisti” dalla deliberata, mancata, erogazione dell’acqua;

– Con l’incomprensibile ed irragionevole inerzia (è trascorso più di un anno dalla comunicazione del decreto di finanziamento) nell’espletamento della procedura di gara per l’appalto dei lavori di riqualificazione del centro abitato (via Cesare Battisti ed aree limitrofe), finanziamento sempre ottenuto dalla precedente amministrazione;

– Con la inspiegabile, ingiustificabile, imperdonabile, intollerabile, inaccettabile perdita del finanziamento di 900.000 euro, ottenuto dalla precedente amministrazione, che avrebbe riportato il centro abitato di Militello Rosmarino al suo splendore.

Dicevo, solo per scongiurare altri scapiti ai danni di Militello, voglio attenzionare all’attuale amministrazione comunale un altro finanziamento, l’ennesimo ottenuto dalla precedente amministrazione, cioè il finanziamento del progetto di completamento delle opere di consolidamento del centro abitato, per una migliore comprensione, del completamento del consolidamento della zona ricompresa tra la chiesa del Soccorso fino a Pagaria. Il progetto predisposto dalla precedente amministrazione era stato proficuamente inserito nella Gazzetta Ufficiale del tempo ed a giorni arriverà al Comune il decreto di finanziamento. Quindi, per favore, cominciate a cercare il progetto sin d’ora!

        Avvocato Calogero Lo Re

Edited by, venerdì 25 ottobre 2019, ore 9,34. 

 

 

(Visited 652 times, 1 visits today)