Musica: “Landscape through the Window”, di Jerry Lombardo (di Castell’Umberto), disponibile in tutti gli store. La presentazione

Parlare di musica in questo complicato periodo (di fatto i musicisti sono nel pieno del loro secondo lockdown del 2020) è complicato. Eppure c’è chi, durante il primo e durissimo lockdown di primavera, ha trovato voglia, amore e spunto per realizzare un album di musica strumentale dal titolo “Landscape through the Window” (“Paesaggio attraverso la finestra”), si tratta di un lavoro molto interessante disponibile dal 13 novembre sugli store digitali di musica. L’autore è il musicista CALOGERO LOMBARDO (foto in alto), detto Jerry, di Castell’Umberto, nella vita anche avvocato…

Dal 13 novembre è disponibile in tutti gli store digitali di musica, distribuito dalla RouteNote, l’album di musica strumentale “Landscape through the Window” di Jerry Lombardo.

“Un lavoro – dice l’autore, nella vita avvocato e musicista di Castell’Umberto – concepito durante il lockdown di primavera, dove tutto si è fermato e in cui siamo stati costretti a guardare “dalla finestra” la natura che ci circonda, cercando di trovare una nuova dimensione al nostro essere. Un tempo “dilatato” tra l’uso della tecnologia per restare connessi col mondo virtuale e la visione di una natura che ci parla coi suoni, gli odori, i colori. I dieci brani che compongono l’album vivono del dualismo tra suoni acustici ed elettronici, vero e proprio leit motiv di tutto il lavoro, alla ricerca di un’armonia possibile tra uomo e natura. La ricerca sonora e un approccio creativo all’armonia tentano di stabilire un nuovo punto di contatto tra mondi musicali diversi ma complementari, per rappresentare compiutamente l’eterno evolversi del rapporto con l’ambiente che ci circonda. Un percorso musicale che suscita emozioni e riflessioni cangianti e coinvolgenti, nella certezza di un futuro che ridoni armonia e serenità.

LA SCHEDA

Jerry Lombardo (al secolo Calogero Lombardo, avvocato), studia musica fin dall’età di 7 anni, quando il nonno lo iscrive ai corsi di teoria e solfeggio presso la banda musicale di Castell’Umberto. Ben presto intraprende gli studi di pianoforte, prima da autodidatta, poi con la guida di diversi maestri fino agli studi di pianoforte jazz presso il Conservatorio “Alessandro Scarlatti” di Palermo. Scrive canzoni già da adolescente, partecipando ed ottenendo riconoscimenti con le proprie composizioni a vari festival della zona dei Nebrodi (“Cantainverno 91”, “La rana d’oro” a Sinagra, “Festival dei Nebrodi” a Capo d’Orlando del compianto Aldo Casilli). Compone musiche per cortometraggi (“La stella e la Luna”) e film (“Turi Palermo Story”). Collabora alle musiche del musical “Timete Deum”, di padre Calogero Tascone, sulla vita di San Vincenzo Ferrer (patrono di Castell’Umberto) e ne cura gli arrangiamenti e le registrazioni in studio. Cura le armonizzazioni vocali del musical “Ascolta la preghiera” sulla vita di San Cono da Naso. Compone le musiche di un adattamento del “Mago di Oz”, rappresentato al Teatro “Trifiletti” di Milazzo e al Teatro “Vittorio Emanuele” di Messina. Si esibisce come cantante e pianista in eventi pubblici e privati, con orchestre e varie formazioni. Collabora con l’Associazione “Setticlavio” di Castell’Umberto, quale docente di alfabetizzazione musicale al pianoforte per bambini e ragazzi.

              Giuseppe Lazzaro

Edited by, mercoledì 18 novembre 2020, ore 10,56. 

(Visited 340 times, 1 visits today)