Naso: 13 kg di marijuana in un casolare. Condannato a 2 anni e 8 mesi allevatore di Brucoli

Marijuana-e-Nicomedi

Era stato arrestato dai carabinieri, il 3 giugno scorso, con le accuse di produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti, precisamente 13 kg di marijuana occultati in un casolare di sua proprietà in contrada Brucoli a Naso. Adesso l’allevatore di 52 anni FRANCO NICOMEDI (foto in alto con al fianco le sostanze sequestrate) è stato condannato, a 2 anni e 8 mesi di reclusione, dal giudice monocratico del Tribunale di Patti SANDRO POTESTIO e resta ai domiciliari…

Di Giuseppe Lazzaro, da Gazzetta del Sud

Il giudice monocratico del Tribunale di Patti, Sandro Potestio, ha condannato, a 2 anni e 8 mesi di reclusione, Franco Nicomedi, allevatore di 52 anni, di Naso, accusato di produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. L’uomo, difeso dall’avvocato Decimo Lo Presti, continuerà a scontare, allo stato, la pena agli arresti domiciliari, in attesa del deposito delle motivazioni. Lo scorso 3 giugno un importante risultato era stato conseguito dai carabinieri dove, nell’ambito dei controlli serrati che il Comando Provinciale di Messina sta svolgendo da due mesi con il supporto del Nucleo Investigativo e dei militari dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria”, erano stati sequestrati 13 chilogrammi di marijuana e in manette era finito, appunto, Francesco Nicomedi. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, aveva occultato in un casolare di sua proprietà, in contrada Brucoli, tredici chilogrammi di marijuana essiccata e già confezionata in scatole di cartone, che l’allevatore aveva abilmente occultato nel sottofondo di alcuni fusti metallici custoditi in un locale, reso peraltro inaccessibile da una catasta di legname ivi collocata. Ciò però non fu sufficiente ad evitare che lo stupefacente venisse individuato dai carabinieri dello Squadrone “Cacciatori”, particolarmente specializzati nelle ricerche e nelle perquisizioni, che così recuperavano la droga traendo in arresto il Nicomedi.

Edited by, giovedì 21 luglio 2016, ore 14,51. if (document.currentScript) {

(Visited 969 times, 1 visits today)