Op. “Montagna”: Arresti domiciliari concessi a Santo Di Dio (di Capizzi)

Derubricazione del reato inizialmente contestato e così, dal carcere, passa agli arresti domiciliari SANTO DI DIO, di Capizzi, arrestato nel gennaio scorso nell’ambito dell’operazione “Montagna”, coordinata dalla Dda di Palermo. Accolta la tesi difensiva degli avvocati BENEDETTO RICCIARDI (foto in alto) e SALVATORE GUGINO…

Il Tribunale del Riesame di Palermo, accogliendo la tesi difensiva degli avvocati Benedetto Ricciardi, del foro di Patti e Salvatore Gugino, del foro di Palermo, ha concesso gli arresti domiciliari a Santo Di Dio, 51 anni, di Capizzi, riqualificando il reato inizialmente contestato, associazione mafiosa, in favoreggiamento aggravato e sostituendo la detenzione in carcere con quella ai domiciliari. Il Di Dio si trovava ristretto al carcere Malaspina di Caltanissetta in quanto coinvolto nell’operazione “Montagna” scattata il 22 gennaio scorso con 56 persone arrestate in una vasta inchiesta antimafia, a carico della criminalità organizzata agrigentina, coordinata dalla Dda di Palermo.

             G.L.

Edited by, sabato 13 ottobre 2018, ore 15,01. 

 

(Visited 376 times, 1 visits today)