Piraino: Manca Postamat, protesta del sindaco

Postamat quasi dappertutto, diversi ne sono stati aperti nelle ultime settimane in diversi centri nebroidei ma non a Piraino dove il sindaco MAURIZIO RUGGERI, da più di una settimana, ha scritto a Poste Italiane l’ennesima nota di protesta senza avere avuto ancora risposta…

Il 31 marzo scorso il sindaco di Piraino Maurizio Ruggeri ha inviato a Poste Italiane una dura nota avente ad oggetto l’installazione di almeno un postamat negli uffici di Piraino.

Infatti, nonostante le note ed i solleciti inviati rispettivamente nel 2019 e nel 2020, ad oggi ancora non è stata ricevuta, sebbene promessa, alcuna rassicurazione da parte di Poste Italiane sull’installazione di uno sportello automatico ATM.

Nella nota il sindaco ha rimarcato che la presenza di almeno uno sportello postamat nel territorio di Piraino è fondamentale per soddisfare le legittime esigenze dei pirainesi e dei tanti turisti che ogni estate scelgono Piraino quale località per trascorrere le proprie vacanze. Il primo cittadino, presente anche all’edizione 2019 dei “Sindaci d’Italia” durante la quale Poste Italiane ha presentato un progetto rivolto ai comuni italiani con meno di 5.000 abitanti impegnandosi a garantire nuovi servizi per le loro comunità, ha inoltre richiesto di assicurare la continuità di personale nell’ufficio postale di Piraino (centro storico) per garantire il regolare svolgimento dei servizi ai cittadini e di valutare di estendere nuovamente l’apertura dell’ufficio postale sei giorni alla settimana e non più solamente tre giorni come avviene attualmente.

         g.l.

Edited by, giovedì 8 aprile 2021, ore 11,32. 

(Visited 83 times, 1 visits today)