S.Agata Militello: Antenna telefonica a Rosselli, il Tar respinge ricorso contro stop ai lavori

Il Tar Sicilia di Catania ha respinto il ricorso con il quale la “Cellnex Italia” chiedeva l’annullamento, previa sospensione dell’efficacia, del provvedimento del Comune di Sant’Agata Militello, che aveva fermato i lavori di installazione di una stazione radio base per il servizio di telefonia mobile Wind-Tre (foto in alto la zona interessata)…

Il Tar Sicilia di Catania ha respinto il ricorso con il quale la “Cellnex Italia” chiedeva l’annullamento, previa sospensione dell’efficacia, del provvedimento del Comune di Sant’Agata Militello, che aveva fermato i lavori di installazione di una stazione radio base per il servizio di telefonia mobile Wind-Tre. Secondo il Tribunale amministrativo regionale etneo, infatti, “vanno ritenuti non sussistenti i presupposti per l’accoglimento dell’istanza cautelare” poiché “sussistono dubbi circa la giurisdizione del giudice amministrativo in presenza di una connotazione della vicenda contenziosa che potrebbe essere attratta alla giurisdizione del TSAP (ex aliis, Cassazione n. 10845/2009), in ragione della pacifica esistenza di un corso d’acqua”.

Nell’estate del 2020 il Comune di Sant’Agata Militello aveva avviato il procedimento di revoca in autotutela del titolo abilitativo alla realizzazione dell’impianto, relativamente ai i lavori avviati su un terreno privato in contrada Rosselli in forza di un’istanza a seguito della quale i richiedenti avevano fatto valere il silenzio assenso, formatosi anche in virtù del trascorso periodo di lockdown. La procedura avviata dal comune era scaturita dalle segnalazioni di un gruppo di cittadini, di cui si era fatta interprete tra gli altri il consigliere comunale di maggioranza Francesca Alascia. Il sindaco Bruno Mancuso aveva quindi firmato un’ordinanza che vietava di sperimentare, installare e diffondere sul territorio comunale impianti con tecnologia 5G, in applicazione del principio di precauzione sancito e riconosciuto dall’Unione Europea.

             g.l.

Edited by, mercoledì 3 marzo 2021, ore 9,46. 

 

(Visited 162 times, 1 visits today)