S.Agata Militello: Esonero pagamento della Cosap per il 2020 approvato dalla giunta

La giunta comunale di Sant’Agata Militello (foto in alto) ha adottato la delibera che introduce esoneri ed agevolazioni al pagamento del Cosap (Canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche) per l’anno in corso rivolte agli esercizi commerciali sul territorio comunale, fortemente colpite dalle limitazioni per il contenimento del rischio epidemiologico del Covid-19…

La giunta comunale di Sant’Agata Militello, presieduta dal sindaco Bruno Mancuso, ha adottato la delibera che introduce esoneri ed agevolazioni al pagamento del Cosap (Canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche) per l’anno in corso rivolte agli esercizi commerciali sul territorio comunale, fortemente colpite dalle limitazioni per il contenimento del rischio epidemiologico del Covid-19. In particolare è stato deliberato di esonerare, in deroga al vigente Regolamento comunale Cosap, dal pagamento del canone per l’occupazione del suolo pubblico, nel periodo compreso tra l’8 marzo ed il 31 ottobre 2020, salvo ulteriori proroghe correlate a limitazioni a causa dell’emergenza Covid-19, le attività “di bar, ristoranti ed  attività turistiche” individuate dalla legge regionale n. 9/2020 all’art. 11 comma 2 lettera a) secondo periodo  nonché “le imprese di pubblico esercizio di cui all’articolo 5 della legge 25 agosto 1991, n. 287, titolari di concessioni o di autorizzazioni concernenti l’utilizzazione del suolo pubblico” indicate dall’art. 181 del Decreto Legge 19 maggio 2020, n. 34. In caso di occupazione permanente, l’esonero comporta eccezionalmente e limitatamente al solo periodo emergenziale – anno 2020, in deroga alla non frazionabilità del canone. Sarà quindi autorizzato gratuitamente, fino al 31/10/2020 e salvo ulteriori proroghe, ai titolari di concessioni per l’occupazione di suolo pubblico un aumento pari al 50% della superficie autorizzata, al fine di consentire il rispetto delle distanze derivante dalle misure di contenimento dell’emergenza Covid-19.
Ai soli fini di assicurare il rispetto delle misure di distanziamento, e comunque non oltre il 31 ottobre 2020, consentita la posa in opera temporanea su vie, piazze, strade e altri spazi aperti di interesse culturale o paesaggistico di strutture amovibili, quali dehors, elementi di arredo urbano, attrezzature, pedane, tavolini, sedute e ombrelloni, purché funzionali all’attività.
La giunta ha, quindi, dato mandato agli uffici comunali competenti di attivare ogni procedura di competenza al fine di evadere nel più breve tempo possibile le istanze di nuova concessione o ampliamento per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche.

          g.l.          

 Edited by, giovedì 4 giugno 2020, ore 14,09. 

 

(Visited 310 times, 1 visits today)