S.Agata Militello: I.T.E.T. “Tomasi di Lampedusa”, aperto sportello di ascolto per gli studenti

Gli studenti dell’I.T.E.T. “Giuseppe Tomasi di Lampedusa” di Sant’Agata Militello avranno a disposizione un importante servizio di sostegno, grazie all’intesa raggiunta con l’Associazione “Co.Tu.Le.Vi.” di Trapani (foto in alto la presidente AURORA RANNO)…

Gli studenti dell’I.T.E.T. “Giuseppe Tomasi di Lampedusa” avranno a disposizione un importante servizio di sostegno, grazie all’intesa raggiunta con l’Associazione “Co.Tu.Le.Vi.” di Trapani. La convenzione, firmata la scorsa settimana dalla dirigente Antonietta Emanuele e dalla presidente Aurora Ranno, prevede il supporto della psicologa Rosaria Testa, della psicoterapeuta Maria Oliva Lipari e l’avvocato Maria Piera Franco, in stretta collaborazione con la scuola e le famiglie dei ragazzi, che avessero necessità di aiuto. In tempo di pandemia lo stress emotivo potrebbe spingere i ragazzi a chiedere un consulto per migliorare il loro approccio con la quotidianità, ormai praticamente stavolta nei ritmi e nella socialità. Da questa esigenza dunque l’opportunità di stringere l’intesa, che ha i presupposti di essere duratura nel tempo. Una volta al mese o su richiesta i tre professionisti saranno a completa disposizione per un supporto psicologico e giuridico.

Gli sportelli di ascolto saranno operanti anche presso l’Istituto Comprensivo di Tusa, operante per i territori di Tusa e della frazione di Castel di Tusa, Pettineo, Castel di Lucio e Motta d’Affermo.

“Sono molto lieta di questa collaborazione – dice la dirigente Antonietta Emanuele –, credo che lo sportello di ascolto possa essere di aiuto ai nostri ragazzi, soprattutto in questo periodo così complesso. Ringrazio la presidente Ranno per rappresenta la garanzia di professionalità e serietà”. L’intesa prevede anche una serie di iniziative e spunti di riflessioni su alcune tematiche di carattere storico e sociale. L’associazione “Co.Tu.Le.Vi”, infatti, invierà nel corso dell’anno scolastico alcuni video con l’intervento di esperti, che saranno proiettati nelle classi a completamento, anche, dei percorsi programmati dell’insegnamento di educazione civica. I prossimi appuntamenti saranno riservati alla festa della donna l’8 marzo e poi della mamma a maggio, per discutere del loro alto volare simbolico per finire a maggio con il ricordo dell’uccisione del magistrato Giovanni Falcone a 28 anni dalla strage di Capaci. Sarà dunque una nuova sinergia a beneficio dei ragazzi e una nuova risorsa per i più ampi temi del sociale e della legalità.

 Ufficio Stampa, prof. Simone Fogliani

Edited by, martedì 23 febbraio 2021, ore 10,44. 

 

(Visited 126 times, 1 visits today)