S.Agata Militello: Il compleanno della nostra praticante e la madre morta dopo il parto. Un caso ancora irrisolto dopo 36 anni

Nell’odierno 19 agosto la nostra praticante Teresa Frusteri compie 36 anni. Oltre ai normali auguri, però, per Teresa è anche un giorno triste e che val la pena di proporre visto che si tratta di un fatto di cronaca irrisolto. Infatti la madre, TERESA SANTORO, 29 anni, morì il giorno dopo il parto eseguito all’ospedale di Sant’Agata Militello. Foto in alto: TERESA FRUSTERI e la madre (alla figlia venne imposto lo stesso nome per ricordare la sfortunata donna che oggi riposa al cimitero di Militello Rosmarino, il suo centro di origine). Si arriverà un giorno alla verità sulle cause della morte?

Nell’odierno 19 agosto la nostra praticante Teresa Frusteri compie 36 anni. Oltre ai normali auguri, però, per Teresa è un giorno triste e che val la pena di proporre visto che si tratta di un fatto di cronaca irrisolto. Infatti la madre, Teresa Santoro, 29 anni, morì il giorno dopo il parto e dopo avere messo al mondo altri due figli e lasciando nella disperazione il marito, i genitori e le sorelle.

La tomba di Teresa Santoro a Militello Rosmarino

Quello della nostra praticante, al reparto di Ginecologia e Ostetricia dell’ospedale di Sant’Agata Militello il 19 agosto 1983, fu definito inizialmente un parto positivo e senza problemi e la signora Teresa era felicissima: desiderava una femminuccia dopo due maschietti e il desiderio si avverrò. Ma la notte seguente la donna cominciò ad accusare forti dolori dovuti al parto ed in maniera esagerata rispetto alla media. E il giorno dopo, alle ore 13 del 20 agosto, Teresa Santoro morì. Ecco perché alla figlia nata 24 ore prima venne imposto il nome della madre. Quali furono le cause del decesso? Oggi, al minimo caso, i familiari presentano una denuncia e il sequestro della cartella clinica fa scattare una inchiesta. In quella calda estate del 1983 questo non accadde anche se i dubbi restano e resteranno. Anche a Capo d’Orlando, in quel periodo, accadde un fatto analogo: una donna di 30 anni, che aveva già partorito un figlio, diede alla luce una bambina (oggi donna e madre di due figli) e morì poche ore dopo per le conseguenze post parto. Le cronache del tempo riferiscono che Teresa Santoro morì per una emorragia interna con fuoriuscita di sangue, dopo che il suo cuore si fermò, dalle orecchie e dal naso e a nulla servirono i calmanti inalati dai medici con la donna in preda ai dolori. Forse si intervenne tardivamente? La signora Teresa poteva essere salvata e magari, oggi, godersi la figlia nata (a sua volta madre di due figli) e che avrebbe avuto un altro nome di battesimo? Interrogativi senza risposta e la signora Teresa riposa in eterno nel cimitero del suo centro di origine, Militello Rosmarino. Ma, seppur a 36 anni di distanza, una denuncia, il sequestro della cartella clinica e una autopsia sul cadavere, potrebbero portare a qualche verità: quella che i Frusteri-Santoro attendono.

         Giuseppe Lazzaro

Edited by, lunedì 19 agosto 2019, ore 16,00. 

 

 

 

 

(Visited 11.216 times, 1 visits today)