S.Agata Militello: La ripartenza, incontro amministrazione-commercianti

Si è svolto al Castello Gallego, nell’ambito della ripartenza, un incontro tra commercianti e l’amministrazione comunale dove è stato approntato un piano strategico nel rispetto delle norme di sicurezza e chiedendo le esenzioni: si punta ad un nuovo piano della viabilità. Foto in alto il sindaco BRUNO MANCUSO con la coordinatrice del movimento dei commercianti santagatesi ROSALBA SIRNA…

Ha avuto luogo, nella Sala dei Principi del Castello Gallego, dopo una serie di video conferenze, l’incontro tra il movimento dei commercianti santagatesi, coordinato da Rosalba Sirna ed il sindaco Bruno Mancuso, con la presenza dell’intera giunta, del comandante della polizia municipale Vincenzo Masetta e della giornalista Francesca Alascia, avvocato a titolo gratuito dell’associazione dei commercianti. Letto e discusso l’intero documento, sottoscritto dai commercianti santagatesi, e regolarmente protocollato. Una serie di misure di natura tributaria, dall’esenzione dal pagamento dei tributi comunali nel periodo del lockdown, alla sospensione delle imposte per il resto dell’anno e successiva rateizzazione senza mora e interessi nel 2021. Già approvate in consiglio comunale all’unanimità due mozioni, una presentata dalla maggioranza, l’altra dall’opposizione per la riduzione e/o soppressione, della Cosap sui metri quadrati e della Tari, che sarà ridotta dell’80%. Non sarebbe prevista la riduzione dell’aliquota IMU, invece, come previsto dalla normativa nazionale, poi recepita da quella regionale, è stata chiesta per gli immobili commerciali l’esenzione del canone di locazione e del pagamento delle concessioni demaniali dei lidi ed attività balneari presenti sul territorio. A stretto giro il comandante Masetta convocherà una riunione preliminare con la guardia di finanza, insieme alle altre forze dell’ordine, per individuare le misure di sicurezza e stilare un protocollo di massima condiviso, con regole e linee guida unitarie per le singole attività commerciali, al fine di evitare l’applicazione di sanzioni, essendo la normativa vasta e di ampia interpretazione. Dopo questo primo incontro sarà necessario un tavolo tecnico con il sindaco e l’amministrazione comunale per varare un nuovo piano della viabilità, che possa venire incontro alle richieste dei singoli esercenti. Altro nodo cruciale, infatti, è stata la richiesta di un aumento del 50% del suolo pubblico per consentire il rispetto delle distanze derivanti dalle misure di contenimento anti Covid-19, con agevolazione di ulteriori istanze di occupazione anche maggiori del 50%. La proposta, infatti, è quella di sfruttare quanto più possibile gli spazi cittadini, in particolare nell’area del lungomare dove sono ubicati molti ristoranti e bar. L’idea è quella di creare in via Cosenz una vera e propria isola pedonale per i week-end, nel tratto compreso tra la rotonda di intersezione con via San Giuseppe e l’incrocio con via Campidoglio, riattivando la circolazione veicolare nel tratto di strada lato mare, al momento chiuso. Verrà valutata ogni singola richiesta per incentivare la ripartenza delle attività e già il sindaco ha emanato una ordinanza che consentirà agli esercizi commerciali di prolungare l’orario di chiusura sino alle 23,30, ferma restando la chiusura domenicale. L’amministrazione comunale, dal canto suo, si è resa disponibile a considerare, previa analisi di fattibilità tecnico-economica con gli uffici preposti, le proposte del sodalizio, che ha manifestato soddisfazione per l’incontro, fiduciosi di un benevolo accoglimento delle istanze presentate. Intanto, a breve, il movimento nato su WhatsApp, creato e mantenuto in vita dall’energica imprenditrice Rosalba Sirna, già vice presidente dell’Acis (Associazione commercianti e imprenditori santagatesi), formato da circa 150 commercianti, appartenenti alle svariate categorie di imprenditori, ha annunciato in anteprima che si trasformerà in una vera e propria associazione no profit, denominata appunto “La Rinascita Santagatese”, con lo scopo precipuo di formulare proposte ed iniziative utili per superare la grave emergenza. “L’unione fa la forza- ha commentato la presidente in pectore, Rosalba Sirna -, presto ufficializzeremo la nascita della nostra associazione, che in un momento così difficile ha mostrato coesione e condivisone d’intenti, ognuno apportando il proprio contributo per la ripartenza”.

              G.L.

Edited by, giovedì 21 maggio 2020, ore 11,40. 

 

(Visited 285 times, 1 visits today)