S.Agata Militello (non) riparte: I marciapiedi della circonvallazione invasi dalle erbacce

Non è una bella cartolina da mostrare, soprattutto in questo periodo e in una zona trafficata. La circonvallazione di Sant’Agata Militello vede i marciapiedi invasi dalle erbacce (foto in alto e in basso) e questo conferma il degrado e l’incuria in diverse zone del centro e nelle contrade. Comunque, dopo le opportune segnalazioni, almeno sono partiti i lavoro di scerbamento in contrada Capita…

Lamentele e proteste a Sant’Agata Militello per alcuni marciapiedi letteralmente invasi da erbacce che sono cresciute ovunque, non solo lateralmente ma anche lungo il percorso, rendendo il cammino difficile e, addirittura, impossibile. Stavolta sotto i riflettori finisce la zona della Circonvallazione (via Vicari, Via Giotto, Albanova), con alcune foto che ne manifestano il completo abbandono.

 

 

Ormai da tempo sono molte le segnalazioni dei residenti sulla scarsa manutenzione ordinaria del verde in particolare il servizio di scerbamento, ovvero la rimozione di tutte le erbacce spontanee che crescono a margine delle strade e dei marciapiedi. Il degrado dovuto alle erbe infestanti è sotto gli occhi di molti, la gestione di questo servizio, che rientra nell’ordinario, da parte dell’amministrazione è a dir poco imbarazzante sotto ogni punto di vista ma oggi riteniamo doveroso soffermarci sulla vergognosa situazione in cui versa questa zona dal punto di vista della gestione del verde pubblico e sul servizio di scerbamento. Non esiste un programma di manutenzione ordinaria costante ma solo interventi passati sporadici.

Le foto si documentano da sole. Ogni anno, in questo periodo, la problematica emerge ma quest’anno più degli altri è visibile lo stato in cui versa il paese. Chiediamo a chi di dovere, in questo caso il vice sindaco e assessore all’ambiente Calogero Pedalà, di attivare in tempi brevi un pronto intervento. Le foto mostrano tutto il degrado che persiste da tempo. Tutto ciò al fine di garantire ai cittadini un quartiere più pulito e decoroso. Anche perché è diventato quasi impossibile distinguere il marciapiede dalla carreggiata, dove viaggiano le auto: la vegetazione – erba, sterpaglie – ha quasi del tutto inghiottito quello che dovrebbe essere il passo sicuro per i pedoni. Nel degrado e nell’incuria c’è comunque una buona notizia: dopo le segnalazioni, sia su Gl Press che, con i video, sul sito Vox Populi, sono finalmente partiti, almeno, i lavori di scerbamento in contrada Capita.

          Teresa Frusteri

Edited by, venerdì 19 luglio 2019, ore 15,06. 

 

 

(Visited 637 times, 1 visits today)