S.Agata Militello: Ospedale, il punto nascita resta

Il punto nascita dell’ospedale di Sant’Agata Militello (foto in alto) rimane. Lo annuncia l’assessore regionale BERNARDETTE GRASSO…

Il punto nascita dell’ospedale di Sant’Agata Militello rimane. Ieri, durante un incontro presso l’assessorato regionale alla Salute alla presenza del direttore generale La Paglia, l’assessore Ruggero Razza ha infatti dato l’ok ai lavori di intervento strutturale e allo stanziamento delle relative risorse per il punto nascita. Lo rende noto l’assessore regionale alla Funzione Pubblica e alle Autonomie Locali, Bernardette Grasso, che smentisce ufficialmente ogni paventata ipotesi di depotenziamento della struttura. La piena e positiva soluzione giunge anche in seguito all’istituzione di un tavolo tecnico da parte del direttore generale, avviato per risolvere le criticità strutturali del presidio.

L’assessore regionale Bernardette Grasso

«Ringrazio l’assessore alla salute Razza e il direttore generale La Paglia per la sensibilità e l’attenzione dimostrate verso il territorio nebroideo. Possiamo finalmente dare una risposta concreta ad un territorio che aveva da sempre chiesto il mantenimento del punto nascita ma senza risultato, consentendo a tutte le partorienti di non essere più costrette a spostarsi di molti chilometri per partorire in sicurezza. Dopo il recente riconoscimento del presidio di Sant’Agata Militello come centro spoke per le patologie tempo dipendenti, si aggiunge un altro importante risultato che gratifica quanti si spendono quotidianamente per questo territorio», ha dichiarato l’assessore Grasso.

          G.L.

Edited by, giovedì 11 aprile 2019, ore 13,40. 

(Visited 413 times, 1 visits today)