S.Angelo di Brolo: Atto intimidatorio al comandante dei VV.UU. Casella. La solidarietà del sindaco

Atto intimidatorio, lunedì sera mentre erano in corso le operazioni di scrutinio delle elezioni amministrative, nei confronti del comandante dei vigili urbani di Sant’Angelo di Brolo MICHELE CASELLA: ignoti hanno posizionato due cartucce di fucile da caccia sulla sua auto (foto in alto). Indagini in corso, la solidarietà del rieletto sindaco FRANCO CORTOLILLO…

Atto intimidatorio, lunedì sera mentre erano in corso le operazioni di scrutinio delle elezioni amministrative, nei confronti del comandante dei vigili urbani di Sant’Angelo di Brolo Michele Casella. Ignoti hanno posizionato due cartucce da fucile da caccia calibro 16 sull’Audi A4 del comandante che si trovava parcheggiata in piazza Vittorio Emanuele, a poca distanza dal comando della polizia municipale. Il comandante ha presentato denuncia ai carabinieri della locale Stazione che hanno avviato le indagini in merito.

Il sindaco Franco Cortolillo, anche a nome dei consiglieri comunali neo eletti, dei candidati e di tutto il personale comunale, interpretando i sentimenti della comunità santangiolese, esprime piena solidarietà al responsabile del Corpo dei Vigili Urbani, Michele Casella, per il vile e gravissimo gesto intimidatorio, con il reperimento di due proiettili collocati proditoriamente sulla sua autovettura, perpetrato lunedì sera 11 ottobre, in contemporanea con lo scrutinio elettorale. Oltre alla solidarietà espressa, il riconfermato primo cittadino garantisce la vicinanza e il massimo impegno presente e futuro delle istituzioni comunali per porre in essere ogni iniziativa utile a garantire la sicurezza di tutti i cittadini.

Giuseppe Lazzaro

Edited by, mercoledì 13 ottobre 2021, ore 14,00. 

(Visited 541 times, 1 visits today)