Salute&Benessere: Come non ingrassare durante le festività

Argomento scontato quello proposto in questa settimana, per la puntata n. 133, dalla dottoressa ISABELLA SALVIA (foto in alto), nutrizionista con studio in Torrenova, per la rubrica “Salute&Benessere”: come non ingrassare durante le festività natalizie. Questa è anche l’ultima puntata del 2019, proprio per le festività la rubrica va in pausa e riprenderà venerdì 10 gennaio 2020…

Tra panettoni, torroni e cotechini è davvero difficile non ingrassare a Natale. Nonostante sappiamo che alla fine delle festività ci attende la prova della bilancia, che ricordiamo anticipa di pochi mesi la fatidica prova costume, sembra che nel periodo natalizio tutto sia concesso e perdonato. Il motivo? Secondo alcuni sondaggi che vengono condotti da psicologi e psicoterapeuti, infatti, la maggior parte degli intervistati dice che mangiare aiuta a rimuovere i pensieri. Dobbiamo però anche aggiungere che il buon cibo regala piacere, soddisfa e aiuta a sentirsi bene, meglio ancora se accompagnato da un buon bicchiere di vino che aiuta a togliere tristezza e inibizione. Ma quante Kilocalorie introduciamo durante le feste? Consideriamo la vigilia e il pranzo di Natale, due pasti a Santo Stefano, Capodanno e l’Epifania, e ammettiamo di introdurre per ognuno circa 3.000 Kcal; è facile conteggiare un esubero totale di 24.000 Kcal, che si traducono in poco meno di 3 Kg di grasso.

Ma non è finita qui perchè spesso si fa colazione con pandori e panettoni, farciti e non, si moltiplicano i brindisi e gli aperitivi con gli amici e tutti gli extra che derivano da dolciumi e stuzzichini vari. Altro disastro è quello di consumare gli avanzi tra una festività e l’altra; a tal proposito sarebbe meglio cucinare la giusta quantità delle pietanze per non farle avanzare!

Facendo dunque un breve calcolo, dopo l’Epifania, non è difficile veder salire l’ago della bilancia di 4-5 Kg. Come possiamo difenderci allora? Intanto cerchiamo di non saltare i pasti tra un cenone e l’altro; sono consentiti pasti leggeri, tante verdure, carne bianca, pesce e olio extravergine d’oliva come condimento. Sarebbe opportuno anche non saltare colazione e spuntini consumando frutta fresca, yogurt, pane integrale e se lo si desidera anche dei frullati o centrifugati.

Tra una festa e l’altra sarà anche importante bere molta acqua, anche sotto forma di the, infusi e tisane senza zuccheri. Banditi gli alcolici perchè l’alcol è un vero e proprio alimento. Solo per fare qualche esempio, un bicchiere di vino bianco contiene circa 70 kcal, un bicchiere di vino rosso circa 75 kcal, un bicchierino di amaro circa 314 kcal e un bicchiere di champagne circa 87 kcal.

Altro consiglio utile è quello di approfittare del maggior tempo libero durante le vacanze per fare più movimento; cosa c’è di più rilassante di una bella camminata veloce possibilmente vista mare? Così facendo proteggerete la vostra salute ed eviterete dI accumulare grasso su pancia e fianchi!

Detto questo, vi formulo i miei migliori auguri di Buon Natale e felice anno nuovo, ricordandovi sempre di non esagerare perchè, come dicevano i latini, “in medio stat virtus”!

Eventuali quesiti o temi d’interesse mi potranno essere segnalati su Facebook alla pagina “Dott.ssa Isabella Salvia – Biologa Nutrizionista” o tramite WhatsApp al 320 6556820.

Isabella Salvia

I contenuti di questo articolo hanno esclusive finalità informative e divulgative, non essendo destinati ad offrire consulenza medica/nutrizionale personale. La dottoressa Isabella Salvia consiglia sempre di rivolgersi ad un professionista qualificato della nutrizione (un biologo nutrizionista, un medico dietologo o un dietista) per ricevere un piano alimentare personalizzato, redatto sulla base di una diagnosi individuale, sia per soggetti sani che per le persone affette da patologie accertate.

Edited by, venerdì 20 dicembre 2019, ore 19,55. 

 

(Visited 640 times, 1 visits today)