Salute&Benessere: In forma dopo l’estate!

Estate verso la conclusione, almeno per i caotici mesi di luglio e agosto e allora è tempo di pensare a come recuperare la forma con una sana e salutare alimentazione in primis ma anche altro. Argomento scontato ma quanto mai fondamentale quello affrontato, a fine agosto, dalla dottoressa ISABELLA SALVIA, nutrizionista con studio in Torrenova, per la settimanale rubrica “Salute&Benessere”…

“L’estate sta finendo” era il tormentone musicale degli anni ’80 con una canzone del duo dei Righeira in particolare. Con la fine di agosto, siamo tutti proiettati al nuovo anno scolastico, che poi è diventato il nuovo anno per tutte le attività, dopo la pausa estiva. Cosa ci portiamo dietro dopo l’estate? Sicuramente tanti bei ricordi e momenti di riposo o svago. Spesso però ci rendiamo conto che il ricordo più evidente è qualche chilo di troppo. Oggettivamente in esatte si può esagerare con l’alimentazione e spesso il gelato è la conclusione di un’ottima giornata. Certamente i gelati sono buoni, ma non possono essere la conclusione di tutti nostri pranzi o le nostre cene, non credete? I chili di troppo si vedono sulla nostra linea, ma l’importanza non è solo estetica. Chi mi segue da tempo, sa bene quali sono i pericoli che l’obesità provoca sulla salute. E’ necessario ricordarlo prima che sia troppo tardi! E’ sempre meglio prevenire i pericoli sanitari, prima che il nostro quadro clinico non sia compromesso. Spesso poi l’obesità elimina i campanelli d’allarme: si pensi al rischio infarto per il nostro cuore! Sovente molti sono convinti che perdere i chili di troppo sia difficile o provochi sofferenze psicologiche. Seguire un regime alimentare controllato non deve essere uno strazio, come ben sanno i miei pazienti. Altrimenti il rischio è quello di abbandonare il percorso iniziato! E’ importante poi sentirsi sazi, poiché non si può rimanere con la fame! Fortunatamente non siamo nati per soffrire la fame, ma dobbiamo cercare di mangiare meglio! Non esiste mai una sola possibilità per dimagrire! Esistono varie possibilità, che si devono prendere in considerazione anche tenendo conto dei gusti e delle abitudini del singolo, oltre che del quadro clinico individuale.

Anche in questo campo, si entra in quella che è correttamente definita Nutrizione Personalizzata (Personalized Nutrition), come recentemente dibattuto ad un importante Congresso presso la nota Università di Cambridge in Gran Bretagna. Oltre a valutare il singolo individuo e il suo patrimonio genetico e metabolico, il nutrizionista deve considerare i suoi gusti e le sue abitudini alimentari, proprio per individuare una dieta personalizzata che, senza grossi traumi (ma con un po’ di impegno), lo mantenga in salute e riduca il rischio di malattie.

Il nutrizionista è come un sarto che, dopo un’attenta visita, confeziona il vestito, prendendo le “misure” del paziente, seguendo i suoi gusti e le sue abitudini, oltre che utilizzando strumenti scientificamente validati (come la bioimpedenziometria, nota anche come BIA, che abbiamo visto in questi anni in questa rubrica specialistica). Se finora abbiamo avuto a disposizione un solo negozio con abiti di taglia standard, ora possiamo individuare un sarto, a cui passare strumenti e dati necessari per tagliare e cucire un vestito su misura delle nostre esigenze e che ci faccia sentire bene nel tempo!

Eventuali quesiti o temi d’interesse mi potranno essere segnalati su Facebook alla pagina “Dott.ssa Isabella Salvia – Biologa Nutrizionista” o tramite WhatsApp al 320 6556820.

         Isabella Salvia

I contenuti di questo articolo hanno esclusive finalità informative e divulgative, non essendo destinati ad offrire consulenza medica/nutrizionale personale. La dottoressa Isabella Salvia consiglia sempre di rivolgersi ad un professionista qualificato della nutrizione (un biologo nutrizionista, un medico dietologo o un dietista) per ricevere un piano alimentare personalizzato, redatto sulla base di una diagnosi individuale, sia per soggetti sani che per le persone affette da patologie accertate.

Edited by, venerdì 30 agosto 2019, ore 18,44.

(Visited 199 times, 1 visits today)