Salute&Benessere: La pasta fa sempre ingrassare, l’ananas invece fa dimagrire?

Sugli argomenti della dieta fanno attenzione i lettori della rubrica “Salute&Benessere” e così la puntata n. 72, curata dalla nutrizionista ISABELLA SALVIA (foto in alto) con studio in Torrenova, diventa una sorta di risposte alle domande poste alla dottoressa. In particolare – come si evince nel titolo -: la pasta fa sempre ingrassare e l’ananas fa dimagrire?…

Questa settimana voglio continuare a rispondere alle vostre domande, riportando quanto si legge sul sito dell’Istituto Superiore di Sanità, nella specifica sezione denominata “Falsi miti e bufale”. Partiamo da una regola generale riportata dall’Istituto Superiore: “Non esistono alimenti buoni né cattivi: tutti gli alimenti vanno inseriti, nelle giuste proporzioni, nell’ambito di una dieta sana e varia.”

E’ importante ribadire, come riportato anche sui “Consigli utili per l’obesità” del Ministero della Salute, che, in via generale, “escludere completamente alcuni alimenti dalla propria dieta per più di 7-10 giorni può provocare gravi carenze nutrizionali. Questo vale, in particolar modo, per i carboidrati complessi (presenti in pasta e pane): essi sono la principale fonte di energia per il nostro organismo e possono essere alleati per il controllo del peso perché sono gli alimenti che maggiormente contribuiscono alla sensazione di sazietà”, come richiamato dall’“Associazione di Dietetica e Nutrizione Clinica”. Inoltre, pane e pasta, specialmente se integrali, contenendo fibra favoriscono il transito intestinale e possono proteggere dallo sviluppo del tumore al colon.

Parallelamente l’Istituto Superiore di Sanità ricorda che “la frutta è un alimento indispensabile per il nostro organismo ed è consigliabile consumarne almeno 3 porzioni al giorno accompagnate dal consumo quotidiano di almeno 2 porzioni di verdura. Tuttavia, non esistono alimenti che fanno dimagrire o che siano completi dal punto di vista nutritivo: l’alimentazione deve, quindi, essere varia e rapportata alle condizioni della persona e all’attività fisica che svolge”.

Eventuali quesiti o temi d’interesse mi potranno essere segnalati su Facebook alla pagina “Dott.ssa Isabella Salvia – Biologa Nutrizionista” o tramite WhatsApp al 320 6556820.

Isabella Salvia

I contenuti di questo articolo hanno esclusive finalità informative e divulgative, non essendo destinati ad offrire consulenza medica/nutrizionale personale. La dottoressa Isabella Salvia consiglia sempre di rivolgersi ad un professionista qualificato della nutrizione (un biologo nutrizionista, un medico dietologo o un dietista) per ricevere un piano alimentare personalizzato, redatto sulla base di una diagnosi individuale, sia per soggetti sani che per le persone affette da patologie accertate.

Edited by, venerdì 28 settembre 2018, ore 19,40.

 

(Visited 821 times, 1 visits today)