Salute&Benessere: Per il tuo cuore!

La puntata del venerdì della rubrica “Salute&Benessere”, curata dalla dottoressa ISABELLA SALVIA, nutrizionista con studio in Torrenova, cade questa settimana nel giorno di San Valentino, festa degli innamorati. Quindi c’è il cuore al centro dell’attenzione. Da questo parte l’analisi della dottoressa Salvia, parlando proprio del cuore in quanto organo pulsante dell’organismo umano e come va attenzionato…

Nel giorno di San Valentino, la festa degli innamorati, voglio ricordare l’importanza dell’Amore e del suo simbolo per eccellenza, il Cuore! In questo periodo, esattamente dal 2 al 18 febbraio, è in atto un’importante campagna di sensibilizzazione denominata “PER IL TUO CUORE”, promossa dalla Fondazione “per il Tuo cuore” (www.periltuocuore.it) dei Cardiologi Ospedalieri Italiani. E’ un’attività finalizzata a sostenere la ricerca scientifica e la prevenzione delle malattie cardiovascolari, che ancora oggi rappresentano la prima causa di morte nel nostro Paese.

Grazie alle numerose iniziative di prevenzione cardiovascolare realizzate dalla Fondazione “per il Tuo cuore”, solo negli ultimi tre anni oltre 50.000 persone in Italia hanno potuto effettuare uno screening cardiovascolare completo, e molte vite sono state salvate. Questa azione continua nel 2020 con visite gratuite anche nella nostra Sicilia nell’ambito dell’iniziativa “Cardiologie Aperte”. Sul citato sito è possibile trovare gli ospedali della nostra Isola ove è attivo il servizio (i più vicini alla zona dei Nebrodi sono a Cefalù, Palermo, Catania e Pedara). Per chi non potesse recarsi ai reparti che seguono la citata iniziativa, è importante ricordare che la Fondazione per il tuo cuore – Heart Care Foundation ONLUS propone un nuovo test di autovalutazione (derivato da una ricerca dell’Istituto Superiore di Sanità) “fatto su misura” per le caratteristiche della popolazione italiana, chiamato “Calcola il tuo rischio cardiovascolare”. Il test è accessibile gratuitamente al seguente link www.periltuocuore.it/pages/conosci-il-tuo-cuore/ricette-del-cuore/calcola-il-tuo-rischio-cardiovascolare.

La Campagna è inserita nel più ampio Progetto Nazionale di Prevenzione Cardiovascolare “Banca del Cuore”, un progetto unico al mondo che permette al cittadino di effettuare uno screening cardiovascolare completo: di fatto il primo grande registro permanente nazionale di elettrocardiogrammi e dati sanitari di area cardiovascolare che, nel rispetto delle vigenti norme in materia di privacy, ne prevede la custodia gratuita e prontamente disponibile.

Nel concludere, come suggeriscono tanti medici, voglio ricordarvi che “il cuore se lo ami non ti tradisce!”. E’ importante sempre consultarsi con il proprio medico di fiducia, così come con uno specialista in cardiologia. Il primo passo per amare il proprio cuore è certamente quello di evitare il sovrappeso, come suggeriscono anche nel sito della fondazione “per il Tuo cuore”. Per amare il proprio cuore, come ripeto in questa rubrica da oltre due anni, è certamente opportuno non abusare mai di un singolo alimento, né esagerare sulle quantità, principalmente per coloro che hanno patologie accertate. In casi di difficoltà, piuttosto che spendere soldi in inutili “pillole magiche”, è bene rivolversi ad un professionista della nutrizione, come un biologo nutrizionista, per trovare il miglior piano alimentare possibile, sulla base di una diagnosi individuale.

Eventuali quesiti o temi d’interesse mi potranno essere segnalati su Facebook alla pagina “Dott.ssa Isabella Salvia – Biologa Nutrizionista” o tramite WhatsApp al 320 6556820.

Isabella Salvia

I contenuti di questo articolo hanno esclusive finalità informative e divulgative, non essendo destinati ad offrire consulenza medica/nutrizionale personale. La dottoressa Isabella Salvia consiglia sempre di rivolgersi ad un professionista qualificato della nutrizione (un biologo nutrizionista, un medico dietologo o un dietista) per ricevere un piano alimentare personalizzato, redatto sulla base di una diagnosi individuale, sia per soggetti sani che per le persone affette da patologie accertate.

Edited by, venerdì 14 febbraio 2020, ore 19,53. 

 

(Visited 1.862 times, 1 visits today)