Sant’Angelo di Brolo: Fine del precariato, festa per 36 stabilizzati

 

Anche a Sant’Angelo di Brolo è arrivata la stabilizzazione per 36 lavoratori comunali che hanno firmato il contratto a tempo indeterminato dopo oltre 30 anni di attesa. In alto foto di gruppo con al centro il sindaco FRANCESCO PAOLO CORTOLILLO…

Anche a Sant’Angelo di Brolo è arrivata la stabilizzazione per 36 lavoratori comunali che hanno firmato il contratto a tempo indeterminato dopo oltre 30 anni di attesa. La procedura di stabilizzazione riguarda 27 istruttori amministrativi (categoria C), 7 impiegati d’ordine (categoria B) e 2 operai (categoria A).

“È un giorno importante per il nostro Comune – commenta il sindaco Francesco Paolo Cortolillo -, poiché 36 ex articolisti raggiungono un grande traguardo, che comporterà per loro e le relative famiglie maggiore serenità, stabilità economica e una migliore prospettiva di crescita professionale. Personalmente sono lieto e onorato di avere contribuito, nella qualità di sindaco, a mettere fine ad una storia di precariato trentennale, iniziata negli anni in cui fui amministratore comunale e oggi conclusasi felicemente con il mio mandato amministrativo. Colgo l’occasione per porgere un sentito ringraziamento al presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci e all’assessore regionale alle Autonomie Locali e alla Funzione Pubblica Bernardette Grasso che, ciascuno per la propria competenza, hanno profuso un grande impegno e dato un decisivo impulso per la risoluzione di una annosa e storica problematica di una larga parte del precariato della nostra Sicilia”.

           g.l.

Edited by, venerdì 13 settembre 2019, ore 16,25. 

(Visited 471 times, 1 visits today)