Sicilia: Prima grana per la giunta-Musumeci. Si dimette l’assessore Figuccia

Travolto dalle polemiche dopo l’attacco al presidente dell’Ars GIANFRANCO MICCICHE’ si è dimesso VINCENZO FIGUCCIA (foto in alto), assessore regionale all’Energia. Le dimissioni sono irrevocabili anche se viene ribadita la totale fiducia nel presidente NELLO MUSUMECI…

Figuccia lascia. Le polemiche delle ultime ore in seguito al suo attacco a Gianfranco Micciché, hanno portato alla scelta dell’assessore regionale ai Rifiuti. “Ci sono tante aspettative verso questo governo, che sono certo non verranno disattese, ma non posso non tenere conto degli accadimenti politici, consumatisi nelle ultime ventiquattro ore – scrive Figuccia in una nota -, che ledono la dignità dei cittadini siciliani, consegnano un’immagine inopportuna e distorta e che rendono impossibile la prosecuzione del mandato di assessore all’Energia e ai servizi di pubblica utilità, conferitomi dal presidente Musumeci”. E ancora: “Oggi più che mai sento di essere un uomo libero e da tale condizione continuo a portare avanti le mie idee, rimanendo fedele al mandato degli elettori che mi hanno votato per tutelare la posizione dei cittadini, di chi soffre, di chi vive una condizione di difficoltà economica e di chi è lontano dai palazzi dorati. La mia maggioranza è la gente che ha creduto in un’azione di cambiamento e di discontinuità”.

LA POLEMICA

Stipendi Ars, Figuccia all’attacco: “Non si doveva votare Micciché, così si offende chi non può mangiare”. Da qui la scelta di lasciare il posto in giunta: “Si tratta di una decisione maturata dopo profonda e attenta riflessione, ponderata su aspetti di carattere politico e supportata da valutazioni di natura tecnica e personale. Per queste ragioni ho deciso di rassegnare le mie irrevocabili dimissioni, rimanendo garante e anello di congiunzione fra i cittadini e i luoghi deputati a legiferare per il cambiamento. Continuerò a lavorare per le reali priorità di questa terra, in linea con i percorsi concreti che il presidente Musumeci sono certo sarà capace di creare con il conforto, il sostegno e la condivisione dei siciliani che meritano di sognare e, soprattutto, di avere un futuro migliore”.

             Da www.Gds.it

Edited by, mercoledì 27 dicembre 2017, ore 19,10. 

(Visited 824 times, 1 visits today)