Speciale Elezioni 5: Barcellona, la vittoria del centro-destra. Pinuccio Calabrò nuovo sindaco

A BARCELLONA POZZO DI GOTTO cambiano gli interpreti ma non il tema conduttore. Nel 2015 vinse il centro-destra con sindaco ROBERTO MATERIA, nel 2020 il centro-destra ancora più compatto e, sotto la regia del deputato regionale TOMMASO CALDERONE (eletto in consiglio), porta alla vittoria l’avvocato GIUSEPPE “PINUCCIO” CALABRO’ (foto in alto), nuovo sindaco della città del Longano. Per il centro-sinistra e il candidato ANTONIO MAMI’ solo la minoranza, per GIUSEPPE SOTTILE neanche quella. Il servizio e i consiglieri eletti…

L’avvocato Giuseppe, detto “Pinuccio” Calabrò, candidato del centro-destra, è stato eletto sindaco di Barcellona Pozzo di Gotto con il 60,54% delle preferenze, ovvero 14.813 voti. Il candidato del centro-sinistra Antonio Mamì si è fermato al 31,48% delle preferenze, vale a dire 7.702 voti. Giuseppe Sottile, candidato del movimento “Vox Italia”, ha registrato il 7,98% delle preferenze, 1.953 voti.

A caldo l’avvocato Calabrò, personalmente scelto e imposto alla coalizione dal deputato regionale Tommaso Calderone, ha dichiarato di voler essere il “sindaco di tutti“. Ha poi sottolineato che le prime questioni di cui si occuperà riguarderanno il bilancio di previsione, la rimodulazione del piano di equilibrio e la messa in sicurezza del territorio. Si è parlato anche di servizio rifiuti per il quale, ha detto, è necessario indire al più presto una nuova gara.

Pinuccio Calabrò ha affrontato la competizione elettorale con il sostegno delle liste: Azzurri Barcellona Pozzo di Gotto, Città Viva Barcellona nel Cuore, Barcellona Pozzo di Gotto al centro, Forza Italia Berlusconi, Alleanza per Barcellona Pozzo di Gotto, Diventerà Bellissima, Calabrò Sindaco, Noi ci siamo – grande Sicilia First, Giorgia Meloni – Fratelli d’Italia, Lega Salvini Sicilia, Prima il territorio.

I CONSIGLIERI ELETTI

Per la nuova maggiorana, a sostegno del nel sindaco, quattro sono i seggi che si è aggiudicata Forza Italia con l’on. Tommaso Calderone, Angelita Pino, Angelo Paride Pino e Tommaso Pino. Stessi numeri per diventerà Bellissima con Ilenia Torre (per due anni assessore nella precedente legislatura), Carmelo Giunta, Agostina Recupero e Giampiero La Rosa. Nella lista Azzurri per Barcellona eletti Gianfranco Benenati, Carmelo Pino e Fabiana Bartolotta. Due consiglieri se li sono aggiudicati Fratelli d’Italia con Sebastiano Miano e Melangela Scolaro, #Noicisiamo con Giorgio Catalfamo e Antonella Lepro e Prima il Territorio con Rosario Catalfamo e Francesco Perdichizzi. Un consigliere ciascuno avranno Alleanza per Barcellona con Cesare Molino, Barcellona al Centro con Stefano La Malfa e la lista Calabrò Sindaco con Carmen Zarcone.

Per l’opposizione il candidato sindaco Antonio Mamì va in consiglio con Raffaella Campo e Gabriele Sidoti di Città Aperta e David Bongiovanni per il Partito Democratico.

         G.L.

Edited by, martedì 6 ottobre 2020, ore 15,09. 

 

(Visited 289 times, 1 visits today)