Basket: Colpo grosso dell’Orlandina, firma il lungo Patrick Baldassarre

E’ appena all’inizio ma è subito fragoroso il primo colpo sul mercato dell’Orlandina Basket. Dopo tanti anni di A2 arriva il lungo, nazionale svizzero e di cittadinanza italiana, PATRICK BALDASSARRE (foto in alto)…

Giuseppe Lazzaro, da Gazzetta del Sud

Sino allo scorso anno, per la A2, era stato cercato, adesso arriva in biancazzurro con la sua classe ed esperienza, per fare la differenza. E’ di enorme rilevanza il primo acuto sul mercato dell’Orlandina che ha firmato Patrick Baldassarre, lungo di 36 anni, 203 centimetri per 103 kg. Ala (è un “4”) svizzera di cittadinanza italiana, è un giocatore di grande energia, voglia ed agonismo ed ha sempre ben figurato in tutte le piazze in cui ha militato e fa parte della nazionale elvetica. Nativo di Sion, matura nei settori giovanili di Milano e Treviso. Nel 2002 viene inserito nel roster della prima squadra di Treviso, agli ordini di coach Ettore Messina, collezionando l’esordio in Serie A e mettendo in bacheca lo scudetto. Terminata l’esperienza con i colori biancoverdi, accetta la proposta di College Italia Roma (B2), proseguendo nel suo processo di crescita e maturazione, poi nel 2006/07 firma a Treviglio (A Dilettanti), dove rimane per un biennio raggiungendo in entrambe le occasioni i playoff. L’anno successivo si accasa a Castelletto Ticino (stessa categoria), facendo registrare 11.6 punti di media. Le cifre maturate gli valgono la chiamata della Dinamo Sassari (A2), con cui conquista la promozione in Serie A. Il campionato 2010/11 lo vede a Scafati (A2), dove realizza 10.1 punti di media, poi la stagione successiva si trasferisce nell’ambiziosa Fortitudo Bologna (A2), con 12.4 punti. Nel 2012/13 torna a Scafati (A2), poi arriva la sua prima avventura in Sicilia, quando firma per Trapani (A2) rimanendoci due anni. Nel 2015/16 arriva la terza avventura a Scafati (A2), dove è tassello fondamentale della squadra e vince la Coppa Italia LNP. Sposa, in seguito, il progetto della Viola Reggio Calabria (A2), realizzando 10.1 punti di media, per poi approdare nella seconda parte di stagione a Lugano (Svizzera), con cui disputa i playoff per il titolo nazionale. Nel 2018/19 riparte da Latina (A2) mandando a referto 10.7 punti di media, che consentono ai pontini di strappare il pass valido per i playoff. Segue un biennio molto proficuo a Ferrara e poi Fabriano (A2) dove realizza 10.3 punti conditi da 6.4 rimbalzi e, infine, Orzinuovi (A2) e Sam Massagno (Svizzera), con cui ha giocato nuovamente i playoff. Soddisfazione enorme per il club, come testimoniano le parole del direttore sportivo Antonio Sapone. “Dal momento in cui abbiamo stabilito le linee guida da seguire nella costruzione del roster, è emersa chiaramente l’intenzione di formare un gruppo importante, composto da giocatori di qualità e uomini veri. Patrick Baldassarre, che non ha bisogno di presentazioni, rispecchia perfettamente queste caratteristiche. È un giocatore di categoria superiore ed ha subito manifestato quell’ambizione di voler fare una grande stagione che ogni membro del club, dentro e fuori dal campo, dovrà porre alla base del proprio lavoro quotidiano”.

Edited by, sabato 30 luglio 2022, ore 7,53. 

 

(Visited 139 times, 1 visits today)