Capo d’Orlando: Nettamente migliorate le condizioni del centauro ferito a Testa di Monaco

Con immenso piacere cancelliamo dalla rete il servizio postato la notte scorsa per pubblicare quello nuovo e inerente le condizioni di G.D.B., il giovane originario di Capo d’Orlando e residente a Milano, rimasto ferito in un drammatico incidente tra la sua moto e una Fiat Stilo venerdì pomeriggio a Testa di Monaco, lungo la S.S. 113 (foto in alto i due mezzi). Il giovane, sempre ricoverato al Policlinico di Messina, non è in alcun reparto intensivo, non corre pericolo di vita e non ha riportato neanche fratture ma solo ferite ed escoriazioni. Il servizio…

Sono decisamente migliorate nel giro di ventiquattr’ore le condizioni di G.D.B. il giovane, originario di Capo d’Orlando ma residente a Milano dove lavora in una concessionaria e vive con la madre, rimasto seriamente ferito, venerdì pomeriggio, in un drammatico incidente avvenuto lungo la Strada Statale 113, in località Testa di Monaco, a Capo d’Orlando, quasi al confine con il territorio di Naso. Il ragazzo, trasportato al Policlinico di Messina con l’elisoccorso decollato dal campo sportivo di Brolo, non si trova ricoverato in un reparto intensivo ma in uno di chirurgia per alcune ferite ed escoriazioni, probabilmente al volto e, contrariamente a quello che si sentiva dire in giro per il paese ieri mattina, non ha fratture di alcun genere. Il giovane è cosciente e deve solo aspettare un po’ prima di guarire del tutto. Da qualche giorno G.D.B. si trovava a Capo d’Orlando dove si trova il padre, lombardo di origine e la fidanzata orlandina. Venerdì stava rientrando nel centro paladino in sella alla sua moto quando, per cause ancora in corso di accertamento, si è scontrato, a ridosso di una curva, con una Fiat Stilo station wagon condotta da un uomo della zona e che, nell’impatto, ha riportato ferite al volto, giudicate guaribili in una ventina di giorni al pronto soccorso dell’ospedale “Barone Romeo” di Patti. I due mezzi sono stati caricati dal carroattrezzi e restano a disposizione degli inquirenti, insieme ai rilievi svolti dai carabinieri della Stazione di Capo d’Orlando, per accertare le cause dell’impatto. Ma, vista la dinamica, alla fine questo conta poco davanti alle buone notizie giunte da Messina sulla sorte del giovane centauro e per il quale in tanti hanno passato ore di profonda preoccupazione.

Giuseppe Lazzaro, da Gazzetta del Sud

Edited by, domenica 16 giugno 2024, ore 00,53. 

(Visited 619 times, 1 visits today)